Economia Roma

L'auto elettrica di Siracusa al Gran Premio di Roma

L’auto elettrica “Archimede 1.0” presente al campionato di Formula E

Roma - Lo scorso 13 e 14 aprile il Team di ricerca scientifica no-profit Futuro Solare di Siracusa, costituito da appassionati, ingegneri , studenti universitari e di scuola media superiore, da anni impegnato nella ricerca scientifica finalizzata al miglioramento delle performance delle vetture elettriche per mezzo di sistemi fotovoltaici integrati, ha la partecipato con Archimede 1.0, prototipo di autovettura ad energia solare, all’Abb Fia Formula E Championship Niobium Rome E-Prix 2018 presentato da Mercedes EQ, all’Allianz E-village a Roma.

Tutto il team, presente alla Start Up zone del centro le Nuvole, ha spiegato ai tanti visitatori le capacita della vettura solare, gli studi, gli esperimenti scientifici ed il progetto della nuova vettura, Archimede 2.0, che sarà realizzata in collaborazione con gli studenti dell’Iti Enrico Fermi di Siracusa, coinvolgendo attivamente 40 studenti dei quattro indirizzi, chimica, meccatronica, elettronica, informatica.

Una scocca lunga 4,5 metri, raggiunge una velocità massima di 75 chilometri l'ora ed ha potenzialmente un'autonomia illimitata anche attraverso il sistema frenante. La propulsione a energia elettrica, alimentata da energia solare diretta mediante pannelli fotovoltaici, garantisce un’autonomia pressoché infinita grazie a un hardware che ricarica un pacco batterie ai polimeri di litio.

Sono proprio i pannelli solari il “cuore” della vettura: per l’alimentazione di Archimede Solar Car 1.0 è stata scelta una tecnologia di celle al silicio monocristallino, che forniscono un rendimento medio nell’ordine del 18 – 19%. Collocate su una superficie di 6 metri quadri, le celle solari (246 elementi da 156×156 mm ciascuo) erogano una potenza di 1.000W e una tensione di esercizio di 96 vcc.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif