Appuntamenti 21 aprile, sabato

Slow Food Day anche in Sicilia, alla scoperta di farine e pane

In 100 piazze d'Italia per sfatare luoghi comuni legati al consumo dei cereali e alle diete che li demonizzano partendo anche da fake news

In 100 piazze d’Italia, sabato 21 aprile, per scoprire tutte le farine, dagli antichi grani al "nuovo" pane biologico, per sfatare (anche) luoghi comuni legati al consumo dei cereali e alle diete che li demonizzano partendo anche da fake news. Lo "Slow Food Day" di quest’anno, domani in tutta Italia, sotto lo slogan "Mettiamo in tavola un futuro migliore", è dedicato al grano tenero e alle farine, «ingrediente primario della nostra dieta - ricorda l’associazione della chiocciolina - di cui però, troppo spesso non sappiamo abbastanza».

La produzione mondiale di grano tenero o frumento è di 759 milioni di tonnellate all’anno, 70% della quale è destinato all’alimentazione umana. Una coltivazione cominciata nel 12.000 avanti Cristo. Dal Piemonte alla Sicilia, i responsabili delle condotte Slow Food, ma sopratutto i produttori e i pianificatori, incontreranno il pubblico per raccontare la 'verità' sulle farine e le 'buone pratichè consigliate, come la scelta di grani antichi o varietà locali «per preservare la biodiversità"; di farine e prodotti più grezzi, «più gustosi e ricchi di fibre, utili per il benessere», del «lievito madre che, insieme alla lenta lievitazione naturale, garantisce prodotti più duraturi, gustosi e digeribili».

A Venezia, nel cuore della pescheria di Rialto, lo "Slow Food Day" coinvolgerà gli alunni delle scuole primarie, i negozi alimentari di vicinato, ristoratori, enoteche e pasticcerie, non solo sul tema delle farine ma anche «per promuovere la nuova guida della buona cucina in Laguna, un manifesto - spiega Slow Food - della buona alimentazione e della buona accoglienza».
A Torino i maestri panettieri di Eataly Lingotto, nel 'parco Arte Viventè racconteranno, al mattino, come nasce il pane biologico in uno showcooking gratuito e aperto a tutti. In Toscana la Condotta Slow Food di Scandicci terrà una festa nella badia di Settimo; a Milano al 'Mercato della Terrà lezione sulle tecniche di impasto del grano, ma con un focus anche per il riso e la luganega. A Rieti si radunano i produttori di grano del territorio, e ci sarà una replica domenica a Cittaducale, con una mattinata sul tema dell’agricoltura di montagna. A Bari lo 'Slow Food Day' è dedicato a tutte le persone che, per vari motivi, non hanno facile accesso al cibo.