Attualità Modica

Inaugurata a Modica la mostra omaggio a Quasimodo

Sono stati il sindaco, Ignazio Abbate e il pittore Silvio Zampieri a tagliare il nastro

Modica - La mostra “Omaggio a Quasimodo” è stata inaugurata presso la casa natale del Nobel modicano di Via Posterla. Sono stati il sindaco, Ignazio Abbate e il pittore Silvio Zampieri a tagliare il nastro alla presenza della presidente della Associazione Proserpina, Marinella Ruffino, e della vice Maria Antonella Cilia. Sono 18 in tutto i quadri ospitati nei locali della casa natale del Nobel, tutti ispirati da versi tratti dalle  poesie quasimodiane più note.
Silvio Zampieri, veronese, di origine, è esponente del movimento neochiarista ed ha tratto ispirazione per le opere esposte da un verso di Quasimodo: “Per me c’è l’ombra che è la mia luce”.  La delicata e sfumata tecnica di Zampieri rendono atmosfere quasi dilatate nel tempo, con paesaggi e volti sospesi che inducono alla riflessione ed all’indagine. Sono paesaggi per lo più siciliani, da Siracusa ad Agrigento,  con temi legati alla classicità, elemento fondante della poesia di Quasimodo. Il tratto pittorico di Zampieri è lieve ma riporta alla memoria in perfetta sintonia con la poetica quasimodiana. L’associazione Proserpina ha promosso la mostra,  visitabile fino a metà giugno, per valorizzare ancora di più il sito e proporre da una angolatura diversa il mondo poetico di Quasimodo. Il sindaco Ignazio Abbate ha avuto parole di apprezzamento per l’attività fin qui svolta dall’associazione Proserpina che gestisce da due anni con dedizione e cura la casa museo ed ha ringraziato Silvio Zampieri per avere scelto la città per ammirare una collezione pittorica di qualità.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png