Cronaca Vittoria

Vittoria: muore il piccolo Dhaker, in corso una colletta per la famiglia

Era molto malato

Vittoria - La città di Vittoria piange il piccolo Dhaker, un bambino di origini tunisine, molto malato, che purtroppo è morto questa mattina, intorno alle 6.10 al Maria Paternò Arezzo di Ragusa. L'intera città e la comunità religiosa si erano mossi per aiutare questa famiglia che aveva cercato il sostegno di privati cittadini e delle istituzioni per avere una casa a Vittoria, casa che poi sono riusciti ad avere per poter assistere il piccolo Dhaker, bisognoso di cure mediche. Attualmente, è in corso una colletta per poter pagare le spese del funerale del bambino: unico punto di raccolta, la "New Officenter", via Milano, a Vittoria. Chiunque può contribuire.

Ad essere stata vicino a questo piccolo angelo l'insegnante, Graziella Rovetto, che sulla sua pagina social ha pubblicato una lettera: "Sento il dovere di ringraziare tutta la cittadinanza di Vittoria per il cuore e per la velocità con cui ha dato seguito alle nostre disperate richieste. Grazie mille a Padre Beniamino che è riuscito a trovare una casa per accogliere il piccolo, grazie alle Suore Madre Teresa di Calcutta, grazie al Vescovado di Ragusa che ha dato corpo alle richieste da me fatte a Sua Santità Papa Francesco, grazie alla incredibile generosità della Signora Riggio, grazie all'Assessore Barrano che ha dato la massima disponibilità per contribuire a eventuali spese per la casa...grazie a Franco Assenza per la diffusione del caso e la grande disponibilità, grazie a tutti Voi e al Vostro cuore eccezionale...

Un grazie immenso alle mamme della mia Scuola, alle mie colleghe, alle mamme delle mie classi...grazie alla mia collega Pinuccia Ghilotti e l'Ayuda Directa, grazie a Sonia Calvari per la generosità e velocità con cui ha contribuito... ma il grazie più grande va a Dhaker, Lui che mi ha insegnato tanto, Lui che ogni volta che mi sorrideva mi apriva il cuore, Lui che mi guardava con tanta speranza e fiducia, Lui che mi ha insegnato quanto è bello regalare sorrisi e speranza, Lui, il mio piccolo grande uomo! Non dimentico la famiglia, esempio di dignità, di rispetto, di infinito Amore".

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg