Scuola Ispica

Competizioni scientifiche, bene gli alunni del Curcio di Ispica

Olimpiadi di Neuroscienze, di Scienze delle Terra e di Scienze Naturali, ai Giochi a Squadra di Matematica della Bocconi

Ispica - Si conferma una ormai consolidata tradizione degli allievi dell’Istituto Curcio di Ispica e cioè ottenere ottimi risultati nelle diverse competizioni di eccellenza di ambito scientifico.
Oltre alle Olimpiadi di Neuroscienze, di Scienze delle Terra e di Scienze Naturali, ai Giochi a Squadra di Matematica della Bocconi, che hanno visto piazzati i nostri alunni in buone posizione, di particolare significato sono stati i risultati raggiunti in altre competizioni.
Nella Semifinale Italiana dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici, tenutasi presso Liceo Gargallo di Siracusa,due alunni, entrambi del Liceo Scientifico OSA, hanno superato la selezione: Carmelo Covato, di quinto anno, classificato primo della categoria e Roberto Emmolo di quarto anno, classificato quinto della sua categoria. Entrambi parteciperanno il 12 maggio alla finale nazionale che si terrà a Milano presso l’Università Bocconi.
Ben quattro gli alunni che si sono distinti per l’elevato punteggio registrato nella gara di secondo livello delle Olimpiadi di Fisica del Polo di Siracusa a cui hanno preso parte 5 alunni di ogni istituto delle scuole delle provincie di Ragusa e Siracusa. Gli alunni Carmelo Covato, Dibenedetto Andrea, Quarrella Valerio e Ruta Franceco, tutti e quattro del Liceo Scientifico OSA, saranno premiati durante una cerimonia che si svolgerà nel mese di maggio presso l’Istituto Corbino di Siracusa.
E infine nelle finali regionali dei Giochi della Chimica due ottimi piazzamenti.
Nella Categoria A (biennio) l’alunno Vincenzo Latino, frequentante il primo anno del Liceo Scientifico OSA, si è classificato secondo con un ottimo punteggio. Nella categoria B (triennio) l’alunno Zhang Feng di quarto anno del Liceo Scientifico OSA si è classificato ottavo. Entrambi verranno premiati venerdì 4 maggio Presso il Dipartimento di Scienze Chimiche dell’Università di Catania.
I risultati ottenuti si possono considerare il frutto di un lavoro di squadra del team di insegnanti di discipline scientifiche dell’istituto e dell’impegno profuso dagli alunni nell’affrontare queste esperienze con entusiasmo e caparbietà