Cronaca Vittoria

Violazioni dei domiciliari e ricettazione di cellulari, denunce e arresti

Controlli a Vittoria, Acate, Chiaramonte e Comiso

Vittoria - Tre persone, destinatarie di provvedimenti emessi dall’Autorità Giudiziaria iblea, sono state arrestate dai carabinieri de sottoposte alla detenzione domiciliare presso le rispettive abitazioni per reati contro il patrimonio commessi nel corso del 2015 in territorio ipparino: si tratta di B.M., 37enne, A.M., 30enne, e S.G. 52enne.
Sedici persone, invece, sono state deferite in stato di libertà.

Ad Acate, i Carabinieri hanno “pizzicando” un 34enne, D.D., alla guida del proprio veicolo privo della patente di guida, che non aveva mai conseguito, e dell’assicurazione del mezzo, che è stato sequestrato. Due cittadini rumeni, R.V. 50enne e S.I. 29enne, sono stati denunciati per ricettazione poiché trovati in possesso, a seguito di perquisizione domiciliare, di alcuni telefoni cellulari risultati rubati: gli apparecchi sono già stati restituiti ai proprietari.
 

A Comiso i militari hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un altro rumeno, G.A. di anni 36, per ricettazione di altri telefoni cellulari: sono tuttora in corso le operazioni per la riconsegna del maltolto ai legittimi proprietari, mentre un cittadino del luogo è stato denunciato per aver ceduto una modica quantità di hashish ad un 25enne e la droga recuperata sottoposta a sequestro penale.
 

A Chiaramonte Gulfi un 29enne, A.I., agli arresti domiciliari è stato deferito in stato di libertà per violazione della misura cui era sottoposto: è stato trovato, infatti, nella propria abitazione con persone diverse da quelle autorizzate.
A Vittoria e nella frazione marittima di Scoglitti ad un 21enne, S.V., è stata ritirata la patente per guida in stato di ebbrezza alcolica, mentre due persone, S.P. 35enne e M.M. 38enne, sono state denunciate in stato di libertà poiché detenevano nella propria autovettura due coltelli di genere vietato, posti in sequestro.
I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà per violazione degli obblighi imposti, con contestuale proposta di aggravamento, ben 7 tra arrestati domiciliari e sorvegliati speciali: si tratta di sei vittoriesi F.S., 28enne, L.M.F., 36enne, M.S., 63enne, D.M.G., 22enne, I.N., 31enne, P.O., 32enne, e un rumeno di 27 anni, M.V.C..

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg