Attualità Giarratana

Strada per Giarratana, si procede alla messa in sicurezza

Il collegamento con Ragusa

Giarratana - A seguito della nota formale trasmessa dal Presidente del Consiglio Comunale di Giarratana alle Autorità competenti e agli Enti preposti, con la quale veniva richiesto la risoluzione di tutte le criticità presenti sulla strada SS 194 che collega il paese montano alla città di Ragusa, giorno 3 maggio c. a. il Sindaco e il Presidente del Consiglio, anche in ottemperanza dello specifico mandato ricevuto dal Consiglio Comunale, sono stati ricevuti dal Prefetto di Ragusa che ha gentilmente accolto l’istanza e ha promesso di farsi carico affinché tale problematica che coinvolge un’intera Comunità venga rappresentata in occasione di un prossimo incontro nel quale verranno discussi i problemi di viabilità dell’intera Provincia.
E’ stata l’occasione per ribadire ancora una volta che il tratto di strada in discussione è molto pericoloso, che gli utenti dell’infrastruttura sono continuamente esposti a rischi rilevanti e che lo stato in cui versa la strada rappresenta per tutti i cittadini di Giarratana una esplicita forma di abbandono da parte dello Stato centrale. Sono stati ripresi e discussi i punti più importanti dell’argomento e si è fatto in modo che Sua Eccellenza il Prefetto si rendesse conto della gravità della situazione.
Una particolare attenzione è stata richiesta per i ponti e i viadotti presenti lungo il tragitto in quanto è di fondamentale importanza conoscere la loro qualità dal punto di vista statico/manutentivo e l’eventuale loro comportamento in caso di evento sismico.
All’incontro era presente anche un Responsabile dell’Ente che si occupa del servizio di sorveglianza, vigilanza e manutenzione della diga di Santa Rosalia il quale ha spiegato che in condizioni di impraticabilità della SS 194, a seguito di condizioni climatiche avverse, l’Ente preposto è impossibilitato a raggiungere la diga e a valutare quali manovre di sicurezza porre in essere affinché il bacino non rappresenti un serio rischio per la popolazione a valle.
Il Sindaco e il Presidente del Consiglio dichiarano congiuntamente: “continueremo la nostra azione e metteremo in campo tutte le soluzioni possibili affinché siano portati a termine i lavori di messa in sicurezza e sistemazione della SS 194”.