Giudiziaria Pozzallo

Assolti Pino Asta e Rosanna Giudice nel processo voluto da Sulsenti

Per un articolo di cronaca sul randagismo presso la spiaggia Raganzino

Pozzallo - Si è concluso, dopo nove anni, il processo con cui il Comune di Pozzallo chiedeva alla giornalista Rosanna Giudice ed al marito, allora consigliere di una lista civica, Pino Asta, un risarcimento danni per 500 mila euro. La sentenza definitiva registra, invece, la condanna per il Comune che dovrà pagare le spese processuali, mentre decàde l’onere del risarcimento danni. Una vittoria per i due coniugi: l’articolo di cronaca sul randagismo presso la spiaggia Raganzino della cronista Giudice, si dice nella sentenza, non ha leso l’immagine della città di Pozzallo, mentre il marito è stato riconosciuto completamente estraneo ai fatti.

La causa fu intentata nel 2009 dall’allora giunta del sindaco Giuseppe Sulsenti contro Asta e Giudice, quest’ultima redattrice dell’articolo sul giornale on line da lei diretto e per l’articolo comparso sul quotidiano “Il Giornale di Sicilia” col quale collaborava. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg