Cronaca Pozzallo

Pozzallo, rispedito al mittente il grano kazako con la muffa

Gli importatori modicani, con atto formale, hanno rinunciato allo sdoganamento

Pozzallo - Le cinquemila tonnellate di grano kazako arrivate a marzo a Pozzallo con evidenti tracce di muffa lasciano il porto ibleo. Il carico di cereale era diretto a un mulino di Modica. Il Tar di Catania, a cui si era rivolta l'impresa siciliana, aveva disposto una cernitura del grano, per poi procedere alle analisi. Passaggio che di fatto avrebbe potuto portare a una futura commercializzazione del prodotto, bloccato quasi due mesi fa dal personale del nucleo operativo regionale del Corpo forestale per la Sicilia orientale, della sanità marittima e dagli ispettori del servizio fitosanitario regionale.

Ad accettare che la disputa si concludesse è stato però lo stesso mulino. Gli importatori modicani, con atto formale, hanno rinunciato allo sdoganamento e richiesto tutta quanta la documentazione necessaria per il rientro al paese d'origine.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png