Attualità Ragusa

Ragusa, Modica, Comiso, si vota il 10 giugno

In Sicilia al voto 138 comuni.

Ragusa - Le elezioni amministrative si svolgeranno il 10 giugno in Sicilia: anche la provincia di Ragusa è interessata con elezioni a Ragusa, Modica e Comiso.
In Sicilia andranno al voto 138 comuni su 390 e tra questi i capoluoghi Catania, Messina, Ragusa, Siracusa, e Trapani. Si vota il 10 giugno mentre il ballottaggio (previsto in 19 città sopra i 15 mila abitanti) sarà il 24. In totale saranno 1.657.147 i siciliani chiamati alle urne (692.224 solo nei capoluoghi).

Oltre ai 138 sindaci, i siciliani dovranno scegliere circa 1.800 consiglieri comunali. Da domani si potrà iniziare a presentare le liste. A ragusa, per il momento, sono sette i candidati a sindaco, quasi tutte all'insegna della divisione in quanto nè il centrodestra nè il centrosinistra hanno trovato sintesi affinchè potessero essere votati candidati unici. Com'è noto, non ci sarà il sindaco uscente Federico Piccitto del Movimento 5 Stelle, al suo posto il M5S candida l'attuale presidente del Consiglio Comunale Antonio Tringali. Tre candidati nell’orbita del centrodestra: il consigliere comunale uscente e ingegnere Maurizio Tumino, l’ex capitano della Popolare Ragusa di basket e avvocato Beppe Cassì nonché la consigliera comunale uscente Sonia Migliore, tutti alla guida di liste civiche.

Nel centrosinistra il segretario cittadino del Pd Peppe Calabrese è sfidato dall’ex sindaco degli anni '80 e consigliere comunale uscente del Pd Giorgio Massari. Altra lista civica è quella di Carmelo Ialacqua con 'Città futura' formata e composta prevalentemente dagli ex assessori della Giunta Piccitto, ovvero Claudio Conti, Gianflavio Brafa e Giuseppe Di Martino. Nelle ultime ore avrebbero rinunciato a correre l’ex presidente del Consiglio comunale Giovanni Iacono e l’attuale vice sindaco Massimo Iannucci. Più di 400, invece, i candidati al consiglio comunale.