Attualità Ragusa

Il distretto turistico degli iblei riflette su se stesso

Un'unica tassa di soggiorno?

 “Un’offerta turistica di qualità frutto della sinergia tra il pubblico e il privato è l’obiettivo cui tendere per attrarre nuovi turisti sfruttando il felice momento del turismo in provincia di Ragusa grazie all’effetto Montalbano e all’apertura dell’aeroporto di Comiso”.
Così il Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, ha aperto i lavori degli Stati generali del turismo insieme al presidente del comitato direttivo del Distretto Turistico degli Iblei Giovanni Occhipinti.
Il ‘tavolo’ tecnico istituzionale riunito ieri nella sala Giunta del Palazzo della Provincia punta ad un confronto per definire una strategia comune e condivisa delle politiche di sviluppo turistico del territorio per pervenire alla stesura dell’aggiornamento del Piano strategico del distretto turistico degli iblei.
Durante il confronto di ieri è emersa l’esigenza di istituire in tutti i Comuni aderenti al Distretto turistico la tassa di soggiorno secondo parametri condivisi da tutti gli enti e di procedere al reimpiego delle somme con una promozione mirata della destinazione iblea e del Sud-est siciliano puntando sia sull’incentivazione delle rotte aeree per l’aeroporto di Comiso ma anche favorendo l’intesa con i tour operator per accrescere la presenza turistica. Il presidente del Distretto Giovanni Occhipinti ha insistito su un salto di qualità dell’offerta turistica ma anche sulla consapevolezza da parte degli amministratori locali di ragionare in termini di area vasta superando le politiche municipalistiche che non giovano alla crescita del territorio e dello sviluppo turistico. Il Commissario Piazza ha ritenuto, a chiusura dei lavori, utile il lavoro dei distretti turistici che punta alla qualificazione dell’offerta turistica e alla promozione dei territori tenendo conto della volontà del Governo Musumeci di rilanciare la politica dei distretti in Sicilia.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif