Lettere in redazione Chiaramonte Gulfi

Vicenda acqua, Gurrieri: stiamo migliorando, ma le ordinanze restano

Riceviamo e pubblichiamo

Chiaramonte Gulfi - A seguito dell'informativa già data con i precedenti comunicati, si fornisce alla cittadinanza la relazione redatta dai tecnici della cooperativa pegaso in cui sono ampiamente e specificatamente illustrate sia le modalità di ricerca adottate che i risultati conseguiti in ordine alle condotte indagate e meglio specificate sia nella relazione in argomento che nel quarto comunicato dell'8.05.2018.
La cooperativa Pegaso ha comunicato che negli ultimi prelievi ( circa 20 ) effettuati su punti significativi delle condotte interessate si sono riscontrati netti miglioramenti della qualità delle acque in distribuzione, come documentato dai referti analitici prodotti dal laboratorio accreditato che sta realizzando, per conto delle stessa cooperativa, il monitoraggio continuo ( bisettimanale) della qualità delle acque in distribuzione al fine di individuare la zona in cui sussistono le cause degli inconvenienti rilevati.

Tale risultato, frutto delle attività messe in campo per fronteggiare la situazione, pur non consentendo di revocare le ordinanze emesse che, pertanto restano efficaci, permette di ben sperare che, estendendo, come già previsto, le medesime attività su ulteriori tratti dell'acquedotto cittadino, si possa giungere all'individuazione delle cause della criticità che si sta affrontando.
Sarà cura dell'Amministrazione tenere costantemente aggiornati i cittadini sui frutti scaturenti dal prosieguo dell'attività di ricerca, prevista per la prossima settimana, che nulla ha che vedere con le iniziative in questi giorni poste in essere da alcuni soggetti non autorizzati i quali provvedono al prelievo presso le abitazioni di privati cittadini di campioni di acqua con la motivazione di sottoporli ad analisi.

Tale iniziativa è priva i qualunque validità e può contribuire a creare facili allarmismi.
Riguardo all'enfatizzazione riservata, sia nei social che nei volantini distribuiti, alla dizione " vie limitrofe" riportata nei comunicati precedenti, necessita precisare che nell'ordinanza si da specifico mandato al corpo di Polizia Locale di provvedere alla notifica dell'ordinanza stessa con un'attenta attività di consegna porta a porta a tutti i cittadini residenti nelle vie costituenti i quartieri individuati con la via principale .

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1526885848-3-antonio-ruta.png