Attualità Modica

Fondi post alluvione: per Modica altri 3 milioni e 400 mila euro

2 milioni serviranno per i lavori di ripristino degli argini del torrente S.Liberale, i restanti (1.400.000) per la regimentazione delle acque in via Gianforma – Margione.

Modica - Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha stanziato in favore del Comune di Modica 3 milioni e 400 mila euro per fronteggiare i danni causati dall’alluvione del gennaio 2017. 2 milioni serviranno per i lavori di ripristino degli argini del torrente S.Liberale, i restanti (1.400.000) per la regimentazione delle acque in via Gianforma – Margione. Con questi ultimi fondi, gli aiuti economici stanziati dalla Protezione Civile Nazionale e Regionale nei confronti del Comune di Modica ammontano a circa 7 milioni di euro.

Un ottimo risultato per il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Giorgio Linguanti, che dall’indomani di quell’evento calamitoso ha seguito l’iter per l’ottenimento dei fondi: “Siamo soddisfatti del trattamento ricevuto dalla Protezione Civile che ha riversato la maggior parte degli aiuti economici su Modica, il cui territorio era stato il più colpito da quell’ondata di pioggia mai vista. Grazie a questi fondi siamo riusciti a ripristinare molti dei danni causati dal maltempo mettendo in sicurezza delle situazioni molto pericolose che potevano portare a conseguenze ben più gravi.

Abbiamo mitigato il rischio idrogeologico grazie ad un capillare lavoro di squadra e alla collaborazione tra uffici comunali e Protezione Civile. Per questo voglio ringraziare tutti coloro i quali si sono spesi nell’ultimo anno e mezzo per l’ottenimento di questo risultato”.