Lettere in redazione Chiaramonte Gulfi

Gurrieri: Ammoderneremo l'intero sistema acquedottistico cittadino

Riceviamo e pubblichiamo

Chiaramonte Gulfi - Ieri, 17 maggio, è stato comunicato dall'ASP di Ragusa l'esito dell'analisi effettuata sugli alimenti pronti al consumo, i cui campioni erano stati prelevati in data 8 maggio 2018 dall'ASP di Ragusa, presso i locali di via Marconi in cui vengono preparati i pasti per 130 bambini della scuola materna.
L'esito delle suddette analisi è stato favorevole nel senso che il competente servizio SIAN dell'ASP 7 Ragusa, che si ringrazia per la professionalità e lo scrupolo dimostrato nell'occasione, non ha rilevato sui campioni prelevati alcuna traccia di contaminazione.
Tale risultato è anche frutto dell'attività posta in essere dai competenti organi comunali che operano in stretto rapporto con gli uffici dell'ASP 7 Ragusa.
Nel frattempo il monitoraggio continuo sulla rete idrica oggetto delle ordinanze sindacali ha dato risultati di miglioramento progressivo sui vari punti indagati, in seguito alla disinfezione dell'acqua operata nel serbatoio di distribuzione nonché alle effettuate riparazioni delle perdite idriche scoperte, riparazioni indispensabili per consentire l'individuazione della vera causa delle criticità riscontrate nella qualità dell'acqua, oltre che per evitare la dispersione del prezioso liquido.

OVVIAMENTE NON CESSANO ANCORA I MOTIVI DI CAUTELA NECESSARIA E RIMANGONO IN ESSERE TUTTE LE ORDINANZE SINO AD ORA EMANATE.
In seguito all'approvazione del Bilancio di previsione 2018, avvenuta nel Consiglio Comunale del 16 maggio, e alla seduta Consiliare del giorno successivo, ove ho preso impegno per effettuare la mappatura delle rete idrica del centro urbano e pervenire ad una progettazione integrata finalizzata all'ammodernamento dell'intero sistema acquedottistico cittadino.
Il pomeriggio dello stesso giorno (il 17), ho riunito la Giunta e, assieme ai miei assessori abbiamo attivato le procedure necessarie per avviare l' attuazione degli impegni assunti nel consiglio del 17 u.s., procedure che avranno seguito con l'adozione di ulteriori atti dotati dei pareri di legge prevista per il pomeriggio di martedì 22 maggio 2018, e che erano stati preceduti da un mio atto di impulso, giusta nota prot. 7558 del 16/05/2018, inviata al responsabile dell'area competente.
 

Questo sacrificio che i cittadini Chiaramontani hanno dovuto affrontare tornerà utile a tutta la collettività, in quanto gli atti prodotti in questa fase di emergenza e quelli che si stanno ulteriormente predisponendo, potranno essere utili per richiedere le dovute attenzioni e i necessari finanziamenti per tentare di risolvere definitivamente i problemi e gli inconvenienti derivanti da una rete idrica obsoleta e compromessa sulla quale non si può più contare in termini di efficienza e di sicurezza.