Attualità Spettacolo

E' morto il papà di Pingu. LA SIGLA

Aveva 88 anni

Vi ricordate di Pingu? Il cartone animato che veniva trasmesso dalla Rai al mattino e che aveva come protagonista un pinguino e la sua famiglia che sembravano fatti di pongo? Oggi, all'età di 88 anni, è morto il suo papà e creatore, il disegnatore e scrittore per bambini Tony Wolf, il cui nome di battesimo, all'anagrafe, era Antonio Lupatelli. Più di 200 i libri firmati, tra cui i bestseller "Gli amici del bosco", "Draghi da colorare"e "Le più belle filastrocche".

Indimenticabili i suoi animali del bosco, i suoi gnomi e draghi, le sue fate e i suoi folletti, ma resterà nei nostri ricordi soprattutto per Pingu, il famosissimo pinguino che parlava con un linguaggio inventato e tutto suo ma chissà perchè, alla fine, capivamo tutti cosa voleva dire. Tony Wolf aveva animato le storie di Pingu, della sorellina Pinga e dell'amico Robbie.

La serie, però, non era italiana, ma era stata realizzata in Svizziera ed era stata scritta da Otmar Gutmann. Antonio Lupatelli era nato a Busseto (Parma) nel 1930 e si era trasferito giovanissimo a Cremona, dove, per tutta la vita, aveva trascorso i suoi giorni tra matite, bozzetti e splendidi acquerelli e tempere. Dopo una lunga collaborazione con la casa editrice britannica Fleetway, aveva lavorato con il Corriere dei Piccoli, con Fratelli Fabbri Editore e Mondadori. Infine il lungo sodalizio con Dami Editore, avviato negli anni Ottanta del secolo scorso, che aveva portato alla nascita di più di 200 titoli di successo.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg