Lettere in redazione Ispica

Ispica, Barone: indisponibili a rientrare in giunta con Muraglie

Il disimpegno dell'ex assessore

 Ispica - Il movimento Libertà e Buon Governo, da me rappresentato, nel prendere atto dell’azzeramento della Giunta da te effettuato, ribadisce la propria indisponibilità a far parte della nuova squadra di Governo, con conseguenza uscita dalla maggioranza.
Ritiene che sono venute meno le condizioni per poter condividere le responsabilità di Governo avendo ripetutamente registrato una accentuata propensione ad interferire ed ostacolare, come in occasione del nuovo regolamento della Tari, l’operato dei suoi assessori e in generale del movimento, una insofferenza ad accettare il punto di vista degli alleati ed una mancata capacità o peggio una precisa volontà di operare scelte amministrative senza una necessaria e preventiva condivisione.
Riafferma, pertanto, in maniera forte e chiara che ciò che muove i propri assessori, non sono giochi di poltrone, ma esclusivamente il senso di responsabilità verso la città, senso di responsabilità che è stata l’unica motivazione che mi aveva portato nella qualità di assessore al bilancio a rimanere in Giunta fino all’approvazione degli importanti strumenti finanziari di cui il Comune deve essere necessariamente dotato.
Non si può non evidenziare, quindi, che l’unica conseguenza della tua decisione, nel giorno in cui il bilancio di previsione 2018, come tu stesso hai visto, è stato tecnicamente chiuso, sarà quella di ritardare la sua approvazione, con ovvie negative ripercussioni per i bisogni della Città.

In consiglio, attraverso i propri rappresentanti, sarà sentinella degli impegni presi con gli elettori e non farà mancare il suo apporto verso quei provvedimenti tendenti a realizzare il programma elettorale sottoscritto.