Sanità Modica

Infermiere, valore aggiunto. Modica avrà ambulatorio infermieristico

Parla Daniele Scapellato

Modica - “Gli Ambulatori Infermieristici rappresentano ormai un moderno modello operativo che assicura, risparmiando, prestazioni assistenziali qualificate nel territorio – spiega Daniele Scapellato, V. Presidente provinciale dell’ Ordine degli Infermieri-. Si rende più che mai necessario sviluppare nuovi servizi rivolti ai cittadini, e l’infermiere è il valore aggiunto”.
Non solo, quindi, tagli e chiusure nella sanità. “Puntiamo a potenziare l’offerta sociosanitaria della nostra città, a partire dalla valorizzazione di un ambulatorio infermieristico comunale. Stiamo lavorando al progetto per arrivare in tempi brevi- annuncia Scapellato- ad avere una sede nel centro storico della Città, affidata alla gestione delle Associazioni di Volontariato operanti nel territorio”.
L’ambulatorio infermieristico comunale non sarà un primo soccorso, nè una sorta di medicheria o altro. Per un punto di sutura, una colica, uno sbalzo di pressione arteriosa, febbre e per altri codici bianchi e verdi, i cittadini si vedono spesso costretti a raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale costantemente congestionato.
L’Ambulatorio infermieristico è un luogo dove l’infermiere incontra la popolazione del territorio e attraverso la presa in carico, l’individuazione dei bisogni e la definizione del piano assistenziale, garantendo le attività e prestazioni atte a migliorare la salute.