Attualità Ragusa

Fondi per gli edifici di culto e monumentali della provincia di Ragusa

Ad annunciarlo l'onorevole Orazio Ragusa.

Ragusa - Piovono fondi per gli edifici di culto e monumentali della provincia di Ragusa oltre che per cinque comuni iblei dove saranno attivati i cantieri di servizio. L’assessorato regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti ha stanziato 800.000 euro per il risanamento e il restauro conservativo della chiesa di San Bartolomeo apostolo a Giarratana oltre a 990.000 euro per il progetto esecutivo relativo ai lavori di completamento e restauro di Villa Tedeschi a Pozzallo. “Sono due segnali importanti – dice l’on. Orazio Ragusa che ha comunicato l’approvazione dei decreti assessoriali che consentiranno di potere attingere ai fondi in questione per dare concretezza alle ipotesi progettuali presentate a Palermo – che ci permettono di proseguire lungo la strada della conservazione di opere di fondamentale importanza per il nostro patrimonio architettonico, a maggior ragione se riferite a una provincia che, negli ultimi anni, ha visto crescere in maniera esponenziale la presenza di visitatori e turisti e quindi ha la necessità di presentarsi con un certo biglietto da visita.

La chiesa di San Bartolomeo a Giarratana, la chiesa del Patrono per intenderci, è un punto di riferimento essenziale per i fedeli e per tutti i giarratanesi. Si erano riscontrati parecchi problemi negli ultimi anni. Ed era dunque necessario intervenire. Non si poteva più attendere. Per quanto riguarda Villa Tedeschi, stiamo parlando di un’altra struttura monumentale che non ha bisogno di presentazioni e per cui, nel corso degli anni, si era sempre registrata la necessità di potere fornire risposte all’altezza della situazione per evitare che il sito non facesse i conti con il degrado. Ora, grazie al governo Musumeci e all’azione di sollecito che come deputato regionale ho cercato di porre in essere per perorare la causa di queste opere, siamo riusciti a ottenere risultati che meritano la massima attenzione e che, senz’altro, ci coadiuveranno verso quel percorso che tutti assieme ci stiamo sforzando di seguire, vale a dire l’esaltazione delle bellezze monumentali e paesaggistiche del nostro territorio così da fare in modo che chi arriva da fuori possa essere sempre più attratto dalla provincia di Ragusa.

E numerose altre opere sono in procinto di essere finanziate. Cercheremo di far sì che, grazie all’impegno e al lavoro, così come è già accaduto in questi anni, la maggior parte di esse possa arrivare al traguardo auspicato. Ritengo che le risposte che sta dando l’esecutivo Musumeci e in particolare l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone siano degne di considerazione proprio per il rapporto di proficua collaborazione che abbiamo coltivato in tutti questi mesi e per l’attenzione che la Giunta regionale ha inteso riservare all’area iblea”. Altri consistenti risorse economiche, inoltre, sono in arrivo per cinque comuni dell’area iblea finalizzati all’attivazione dei cantieri di servizi.

Complessivamente arriveranno 962.000 euro. I Comuni iblei interessati sono: Comiso, a cui andranno 191.000 euro; Modica, a cui andranno 353.000 euro; Scicli con 169.000 euro; Ragusa con 94.000 euro; e Vittoria con 155.000 euro. Grazie ai cantieri di servizio è possibile, attraverso la presentazione di un’apposita istanza presso i Comuni, potere contare su un piccolo ristoro rivolto a chi possiede i requisiti e che riguardano le persone meno abbienti. “Anche in questo caso – chiarisce l’on. Ragusa – l’attenzione del Governo Musumeci nei confronti della nostra area provinciale è stata davvero notevole”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg