Attualità Roma

Mattarella ha convocato Giuseppe Conte al Quirinale

Decisive a smuovere le acque in mattinata le parole dure di Alessandro Di Battista su Facebook: "La maggioranza c'è, il Colle non tema governo e non si opponga agli italiani".

Roma - Ancora qualche ora e il quadro sarà definito. Sergio Mattarella ha convocato al Quirinale alle 17.30 Giuseppe Conte, la figura indicata da M5s e Lega per la guida di Palazzo Chigi, allo scopo di conferirgli l'incarico per il primo governo giallo-verde della storia della Repubblica.

Decisive a smuovere le acque in mattinata le parole dure di Alessandro Di Battista su Facebook: "La maggioranza c'è, il Colle non tema governo e non si opponga agli italiani".

A innescare la nuova tornata di polemiche è stato il deputato M5s Emilio Carelli, possibile futuro ministro della Cultura, che in mattinata aveva spiazzato un po' tutti rispondendo «non lo escludo» alla domanda se Conte potesse saltare dopo le polemiche legate al curriculum gonfiato. «Perché non sappiamo cosa succederà oggi» ha spiegato ad Agorà su Rai3, riferendosi all’ultima parola che spetterà a Mattarella. Una voce isolata, subito zittita dagli altri esponenti dei due partiti, che non mostrano dubbi e confermano compatti la linea ribadita sia da Salvini che da Di Maio, tornato sulla questione proprio dopo l'uscita di Carelli: «Il candidato è e resta lui», il professore. Che nel frattempo resta in silenzio preparandosi a replicare, in caso di sviluppi positivi, ai dubbi sollevati dalla sua candidatura.

E più tardi Matteo Salvini ha invitato tutti a non sbilanciarsi, rispondendo a un più fiducioso Danilo Toninelli: "Incarico entro oggi? Parlare a vuoto ora non ha senso". Ma sia la Lega che i cinquestelle fino all'ultimo hanno sostenuto in modo unanime il nome di Conte.

Il Pd intanto è tornato a criticare il contratto Lega-M5s per bocca del segretario reggente Maurizio Martina che ad Agrà ha affermato: "Emerge la totale irresponsabilità di due forze che per settimane hanno discusso solo al loro interno, solo di poltrone. Questo contratto è il libro degli incubi. Hanno stimato spese per centinaia di miliardi e coperture solo per 500milioni di euro"

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg