Cronaca Pozzallo

Pozzallo: uomo di 80 anni spara alla sua badante venezuelana

L'episodio si è verificato intorno alle 7.30 di stamani in via Fermi

Pozzallo - E' stato arrestato in flagranza di reato S.L., 79 anni, pensionato, incensurato, accusato del reato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e detenzione di arma clandestina. Intorno alle 8 di stamattina, a Pozzalo l’uomo, che vive da diversi anni con la propria moglie allettata, ha deciso di prendere una pistola illegalmente detenuta ed esplodere un colpo d’arma da fuoco sull’addome della giovane badante, una venezuelana di 34 anni, che da circa un anno e mezzo era la badante della donna e viveva con i coniugi, tranquilla famiglia di Pozzallo. Le prime grida e le segnalazioni dei vicini hanno fatto tutti correre immediatamente in via Fermi.

L'uomo è stato subito l’uomo e contestualmente è stata rinvenuta l’arma da fuoco. Sul posto era intervenuto per primo il figlio dell’uomo che insieme al nipote e ad un amico di famiglia aveva disarmato il proprio padre. Il primo colpo è stato sparato a un muro della stanza da letto nella quale la giovane badante si era rifugiata barricandosi, dopo che aveva visto l’uomo in preda al raptus sorprenderla in bagno con la pistola in mano. La donna infatti è stata colpita da un colpo che ha trapassato la porta della sua stanza da letto ed ha prima attraversato il polso e successivamente ha colpito all’addome.
 

La donna gli aveva anche morso un orecchio per poi scappare. La giovane venezuelana è stata dichiarata in prognosi riservata ed immediatamente operata ma, per fortuna, non si teme per la sua vita.
L' uomo è stato dichiarato in arresto ed associato alla casa circondariale di Ragusa a disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura di Ragusa, dott.ssa Giulia Bisello.
 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg