Lettere in redazione Ragusa

Grazie, per aver onorato Corrado Arezzo de Spuches

Riceviamo e volentieri pubblichiamo

Ragusa - Da erede di Corrado Arezzo de Spuches e da cittadina di questa città intendo ringraziare l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco Ing Federico Piccitto, la giunta comunale, le autorità civili e militari e l’architetto Giuseppe Nuccio Iacono che oggi, 29 Maggio 2018, hanno intitolato il viale centrale che conduce al Castello Donnafugata all’illustre antenato Corrado Arezzo de Spuches Barone di Donnafugata.
La notizia mi ha riempita di gioia poiché, dall’alto della mia veneranda età, ho atteso lungamente, insieme alla mia famiglia, che fosse tributato il giusto riconoscimento ad un uomo che tanto fece per la sua amata Ragusa non soltanto nella veste di benefattore ma anche nelle veste di illuminato mecenate e brillante politico.
La scelta di tale intitolazione, fortemente voluta dall’architetto Iacono al quale va la mia più sincera gratitudine, è il segnale incontrovertibile di una apertura intelligente e proficua nei confronti del nostro migliore passato, passato cui le generazioni future, attraverso l’esempio di grandi uomini come Corrado Arezzo de Spuches, devono tendere nella speranza di un futuro ricco di uomini saggi.
Mi scuso dunque, a nome mio e di mio marito, per non avere presieduto alla cerimonia ma gli anni incombono e con essi la fatica di una cerimonia mattiniera all’alba di una calda estate. Mi scuso altresì a nome di mia figlia, mio genero e i miei nipoti ma un recente lutto ha impedito loro di partecipare alla cerimonia. Ho affidato a mio figlio il felice compito di rappresentare me e la famiglia tutta.

A nome mio e di tutti noi rinnovo ancora un sentito grazie.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif