Attualità Ragusa

Marinella Stornello: la donna dei gioielli in ceramica. FOTO

Intervista di Irene Savasta. Marinella Stornello ha 53 anni, un passato da fotografa, un grande amore per l'arte e la Sicilia, nel cuore di Ibla.

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-1-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-2-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=375x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-3-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-4-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-5-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=375x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-6-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-7-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-8-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-9-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=375x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-10-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=375x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-11-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=667x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-12-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=887x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-13-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=887x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-14-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg&size=887x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-1-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-2-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-3-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-4-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-5-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-6-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-7-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-8-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-9-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682814-10-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-11-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-12-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-13-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/30-05-2018/1527682815-14-marinella-stornello-donna-gioeilli-ceramica.jpg

Ragusa - 53 anni, ceramista, innamorata della Sicilia ma con uno sguardo che va lontano. Marinella Stornello è una donna che ha saputo reinventarsi e che ha fondato un marchio di successo tutto ragusano: BaroccOro Jewels. Il 2011 è l’anno in cui è nato BaroccOro a Ragusa Ibla: da allora, Marinella Stornello non si è mai fermata e BaroccOro, oggi, è diventato un brand ricercatissimo in Italia e in Europa. Stiamo parlando di un prodotto unico, di nicchia, molto amato da chi ha una visione Barocca e colorata della Sicilia, da chi non si accontenta del semplice gioiello, ma da chi vuole un prodotto unico, artigianale e irripetibile. Ma com’è nata l’idea di realizzare gioielli in ceramica? Com’è iniziata questa straordinaria avventura che ha portato Marinella Stornello ad esporre allo shop del British Museum e a Palazzo Corsini a Firenze? Ce lo siamo fatti raccontare da lei.

Marinella lei è la fondatrice e la designer di BaroccOro. E’ nata gioielliera?
“Assolutamente no. Prima del 2011 io facevo tutt’altro, anche se l’arte è stata sempre in casa. Ho fatto la fotografa per 27 anni in un famoso club vacanze della nostra provincia ma nel 2011, in seguito ad alcune fusioni aziendali, tutti i fotografi che prestavano servizio sono stati licenziati. La nostra famiglia, da tre generazioni, svolgeva questa attività. A quel punto avrei potuto deprimermi e piangermi addosso e invece ho deciso di investire in una nuova attività, un azzardo se vogliamo. Io amo definirmi, infatti, una fenice, una persona che riesce a rinascere sempre dalle proprie ceneri. E così ho fatto uscire il mio lato artistico, visto che avevo frequentato la scuola d’arte a Vigevano. Il mio maestro, un ceramista che insegnava anche all’accademia di Brera, infatti, mi aveva dato delle ottime basi. E così è nato BaroccOro”.
Le sue creazioni hanno avuto subito successo?
“All’inizio io ho fatto come fanno tutti i gioiellieri: esponevo principalmente altri marchi e c’erano poche creazioni originali fatte da me. Ci siamo però accorti che vendevano molto di più i miei gioielli, in quanto pezzi unici ed artigianali. E così, pian piano, ho abbandonato gli altri marchi per dedicarmi alla creazione di gioielli unici. Le mie collezioni nascono da idee originali, tratte da elementi della tradizione siciliana, come i fichi d’India o i melograni. I fichi d’India li ho sognati una notte, mentre per i melograni mi sono ispirata ad una piccola pianta di melograno bonsai che aveva mio marito. Poi sono seguiti i limoni, i mori e tanto altro. Siamo stati i primi ad aver proposto questo genere di decorazione su ceramica per un gioiello, tanto da averli brevettati nel 2012”.

Oltre ad essere presente a Ibla, dove si possono trovare i gioielli BaroccOro?
“Nei resort più importanti, in molti negozi della Sicilia, nelle fiere del settore. L’ultima a cui ho partecipato si è svolta a Firenze e s’intitola Artigianato e Palazzo, nella splendida dimora di Palazzo Corsini, di proprietà della Principessa Corsini. L’organizzatore dell’evento è Neri Torrigiani. Loro ci hanno selezionati e ormai vi partecipiamo da due anni. Nel 2016 siamo stati selezionati dallo shop del British Museum. Avevamo ricevuto la certificazione 100% made in Italy, una certificazione di qualità. Il British, quell’anno, aveva in corso una mostra dedicata alla Sicilia e così, in tutta l’Isola, siamo stati selezionati in tre”.
Come viene realizzato un gioiello BaroccOro?
“I disegni sono tutti realizzati da me, quindi sono unici.  Inizialmente i pezzi in ceramica vengono scolpiti, infornati per la prima volta per ottenere il cotto che poi verrà dipinto e passato al secondo fuoco, infine rifinito con l’oro zecchino e infornato per la terza e ultima volta con una temperatura di più di 800° C. I gioielli sono tutti realizzati in argento 925, lava, ceramica dipinta a mano, corallo, perle e pietre dure. Poi, naturalmente, dipende dalla linea che si sceglie: alcuni gioielli sono molto semplici, altri più ricercati”.

Oltre ai gioielli in ceramica, proponete anche altro?
“Abbiamo lanciato una linea di borse, di coffe siciliane per l’esattezza, che sta andando davvero molto bene e sono amatissime dai turisti e da tutti coloro che desiderano un pezzo unico, inimitabile, elegante ma colorato. Scegliere questi gioielli o queste coffe, o uno dei nostri papillon in ceramica, è una scelta di carattere, adatta ad una donna che vuole distinguersi dalla massa, che vuole un’esclusiva. Il nostro è un mercato di nicchia che non segue le mode del momento, ma che intende regalare un tocco di Sicilia a chiunque scelga uno dei nostri prodotti”.