Attualità Chiaramonte Gulfi

Piccolo Principe, la Pec del Comune: lasciate i locali entro 5 giorni

Il Comune di Chiaramonte ha inviato un'altra nota tramite PEC

Chiaramonte Gulfi – Il Comune di Chiaramonte, con una nota inviata tramite Pec, ha comunicato lunedì 28 maggio all’associazione Piccolo Principe di dover lasciare i locali comunali entro cinque giorni. In particolare, stando alle date, venerdì 1 giugno l’associazione dovrebbe già essere fuori dai locali di Santa Teresa, avuti in comodato d’uso gratuito per sette anni e usati per effettuare riabilitazione terapeutica a favore di alcuni bambini, alcuni anche non residenti a Chiaramonte.

Come si ricorderà, l’associazione aveva fatto pervenire una lettera al sindaco in cui faceva presente che, secondo il proprio legale, il Comune non era legittimato a recedere anticipatamente dal contratto e che per tale motivo il Piccolo Principe sarebbe rimasto nei locali di Santa Teresa fino alla fine della scadenza naturale del contratto, ovvero giorno 1 febbraio 2019.

Tale Pec è già stata inviata al Prefetto di Ragusa ed è stato comunicato all'associazione che entro venerdì sarà data una risposta.

Nella Pec non si è fatto nessun cenno alla petizione popolare, consegnata al sindaco e anche al Prefetto di Ragusa contenente circa 900 firme.