Attualità Musica

Dolcenera e la cover di Young Signorino. 2 VIDEO

Mmh ha ha ha

Young Signorino (pseudonimo di Paolo Caputo), è l'ultimo fenomeno trap del momento: si tratta di un 19enne di Caserta che, per motivi veramente oscuri, è riusciuto a diventare una star dei social e ad avere un seguito non indifferente su youtube. Il suo capolavoro è "Mmh ha ha ha", una cosa, non sappiamo bene se definirla canzone, in cui il testo è completamente non-sense e la musica praticamente non esiste. Eppure, questo genere sembra effettivamente piacere alle nuove generazioni. Ma il trapper tatuato di Cesena è già lui stesso una leggenda: è  stato ricoverato più volte in clinica psichiatrica, ha rischiato la morte per overdose di psicofarmaci (pare che il coma se lo sia autoindotto) e, quando si è risvegliato dal coma, la sua personalità è cambiata. O, almeno, questo è quello che sostiene lui.

All'attivo, tra l'altro, non ha ancora nessun album, ma solo una trentina di pezzi su youtube. E' sicuramente un personaggio parecchio controverso. Non si capisce, tra l'altro, se ciò che dichiara sia veramente ciò che pensa o frutto di fantasia, tanto per attrarre attenzione su se stesso. Si è autodefinito "la milf della trap" o "il Marilyn Manson italiano". C'è chi lo reputa un buffone, un troll e chi, invece, gli riconosce quantomeno originalità. Fra i suoi capolavori ricordiamo La Danza Dell'ambulanza e Dolce Droga. Frequenti, infatti, i riferimenti alle droghe, agli psicofarmaci e ad argomenti strani e psichedeliche.

A sostenere l’immaginario di Young Signorino un look composto da tatuaggi solo sulla faccia, dita bendate, mocassini (Perchè un Signorino lo riconosci soprattutto dai mocassini) e outifit sempre eccentrici.
Nell’intervista rilasciata a Rolling Stone, Caputo ha dichiarato che Satana è il suo vero padre. Insomma, forse ci prende tutti in giro, ma sta di fatto che è come le zanzare: per quanto fastidiose, esistono.

Ma per fortuna, c'è chi è riuscito a trasformare una cosa indefinibile come "Mmh ha ha ha" nella regina delle cover. Dolcenera, infatti, ha proposto al pubblico online un raro capolavoro di satira, bravura e divertimento, con la sua personalissima versione del brano di Signorino. Seduta al pianoforte, Dolcenera riprende il testo non-sense con la sua voce tonante, accompagnandolo al piano sulle note del secondo preludio del Clavicembalo ben temperato di Johann Sebastian Bach. E fu così che un testo indefinibile, divenne il capolavoro delle cover.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg