Attualità Modica

Modica, chi salverà l'autostrada?

Parla il sindaco Ignazio Abbate

Modica - Questa mattina il Sindaco di Modica ha partecipato, insieme ad altri esponenti del mondo politico, alla manifestazione pro autostrada indetta dalla triplice sindacale. La manifestazione si è svolta nei pressi del cantiere sulla Pozzallo – Ispica. Il rischio concreto è che si vada incontro all’ennesima incompiuta siciliana: “Ho sentito sia il direttore del CAS, la dott.ssa Alessia Trombino, sia l’assessore Falcone i quali mi hanno garantito che se nel giro di qualche giorno non si concretizzerà l’accordo del passaggio della quota dalla Condotte alla Cosedil per la prosecuzione ed il completamento dell’appalto, dopo il 10 il Cas procederà alla risoluzione del contratto, procedimento già avviato alcuni mesi addietro e per cui le aziende Condotte e Cosedil si erano riunite all’interno della Cosige. Nel caso in cui non si dovesse concretizzare questo passaggio, gli incaricati del Cas passeranno l’appalto alla seconda ditta aggiudicataria. Tutto questo non potrà non passare obbligatoriamente attraverso il saldo delle spettanze a tutti i fornitori e sub appaltatori. La nostra preoccupazione è rivolta, oltre alle condizioni economiche delle aziende appaltatrici e ai fornitori, oltre al danno per l’infrastruttura che non si realizza anche alle condizioni del nostro territorio sventrato dal cantiere non ancora completato. Penso ad esempio al canyon di Zappulla dove non c’è mai stata la regimentazione delle acque per cui già a partire dalla prossima stagione autunnale il territorio di Modica andrà incontro a danni irreparabili a causa dell’altissimo rischio idrogeologico. Purtroppo il rischio di un’ulteriore incompiuta è molto forte e lascerebbe ancora la provincia di Ragusa unica in Italia senza un’autostrada”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg