Appuntamenti Ragusa

Danzart torna a Ragusa

Dal 27 luglio al 1 agosto

Ragusa - La leggiadria, la bellezza, il fascino e l'eleganza fanno capolino a Ragusa Ibla: il quartiere barocco diventa palcoscenico della danza internazionale con la quarta edizione di “DanzArt Festival”. Dal 27 luglio all’1 agosto, si tornerà a sognare in compagnia di artisti provenienti da tutto il mondo e dei migliori talenti della danza italiana grazie ad una manifestazione che fa dell’amore per l’arte coreutica e per il sentimento artistico in generale, i suoi cardini.
Da qualche settimana è già in corsa la macchina organizzativa, guidata come sempre dalla direttrice artistica Cetty Schembari e dal suo staff. Anche quest’anno, nella meravigliosa cornice del barocco ibleo, sono attesi alcuni dei nomi e dei volti più noti e prestigiosi di quest’arte. La mission che il festival si prefigge, è di offrire la possibilità di crescere, confrontarsi, incontrarsi, scambiare idee, approcciarsi a nuovi stili e allargare e spaziare nel mondo “infinito” della danza. E così, tra le piazze e i monumenti barocchi, differenti tecniche e stili si incontreranno per una sei giorni che abbinerà lezioni a spettacoli, workshop a degustazioni, scoperta del territorio a momenti dedicati alla moda e alla musica. La manifestazione è stata presentata stamani in conferenza stampa al Comune di Ragusa.
Anche quest’anno attesi centinaia di ballerini provenienti dalle scuole di danza della Sicilia, ma anche dal resto di Italia e dall'estero. Julia Spiesser (Parigi), Stefano Silvino (Varsavia), Ermanno Sbezzo (Germania), Dorian Mallia (Malta), Salvo Alicata saranno i corpi e i volti dello stile contemporary/fusion; per il classico ci saranno Bella Ratchinskaja (Opera di Vienna), Cinzia Di Pizio e Giulia Rossitto. La danza maschile sui tacchi con Andrea Attila Felice con i generi street e High Heels Dance. Ilona Bekier (Polonia), il volto di Adidas, per il commercial e video dance. Raffaele D’Anna modern-contemporary così come Angelo Recchia e Nicole Marin che terrà uno stage su danza sperimentale e danze urbane. Ci saranno anche Arianna Fortunato per il modern e Sara Accettura per floor work e improvvisazione coreografica, mentre per hip hop e mix style ci saranno Raffaele Micale, Majid Khridi, Alis Bianca. “Anche quest’anno Ragusa Ibla diventerà la cittadella danza – spiega la direttrice artistica Cetty Schembari – grazie alla presenza di maestri di fama internazionale che hanno aderito al nostro invito e che tutti i giorni terranno stage e workshop formativi dedicati a tutti i ballerini che si stanno iscrivendo sul nostro sito www.danzartfestival.it, molti dei quali resteranno anche alcuni giorno dopo il nostro appuntamento perché, insieme alle famiglie, vogliono conoscere la nostra provincia. Insomma DanzartFestival diventa, come è sempre stato nei nostri obiettivi, una manifestazione che serve anche a promuovere il territorio”. Numero di partecipanti sempre crescente con arrivi anche dall’estero. “Questo è un aspetto sicuramente importante che va sottolineato perché come Amministrazione comunale – spiega il vicesindaco e assessore agli Spettacoli, Massimo Iannucci – abbiamo sempre cercato di coniugare le iniziative programmate con il settore turistico, offrendo sempre manifestazioni di qualità proprio come Danzart Festival che abbiamo sostenuto fin dal primo momento, consapevoli dell’importanza che aveva anche per la fama dei maestri che intervengono ogni anno”. La manifestazione è patrocinata dal Comune di Ragusa e da sponsor privati.