Appuntamenti Modica

La Sirenetta al teatro Garibaldi

Sabato e domenica

Modica - Un atteso spettacolo per famiglie nel fine settimana protagonista al Teatro Garibaldi di Modica. Sabato 16 e domenica 17 giugno alle ore 21:00 uno dei classici più famosi della Disney verrà proposto in versione musical dagli allievi dell'Accademia del Musical "Gli Armonici" di Modica.
In scena il musical "La Sirenetta", ispirato all'omonimo film d'animazione Disney. Al centro dello spettacolo ci saranno le vicende della sirenetta Ariel, figlia del re del mare, che dopo essersi innamorata del principe Erik, salvato da lei dopo il naufragio della sua nave durante una tempesta, farà di tutto pur di rimanere in contatto, scendendo pure a compromessi con la strega Ursula, fino a quando arriverà per la storia il lieo fine, ovvero il loro matrimonio. In mezzo però tanti ostacoli da superare.
Un musical avvincente, molto originale e ricco di interpretazioni ma anche di varie sfaccettature, un mix di romanticismo e allegria, capace di poter suscitare fantasia e stupore per uno spettacolo dedicato ai ragazzi e alle famiglie. Ancora una volta la regia sarà firmata da Marco Verna mentre la direzione artistica e l'organizzazione sono rispettivamente di Elvira Mazza e Paola Agosta.
Si preannunciano quindi due serate ricche di divertimento e di allegria capaci di offrire un’occasione di sano e puro svago per gli spettatori.
L’Accademia del Musical “Gli Armonici” è nata a Modica nel 2008 con lo scopo di avviare al mondo del musical, formando performer in grado di cantare, ballare e recitare contemporaneamente e rigorosamente dal vivo. “Sono molto bravi – spiega il sovrintendente Tonino Cannata – e tornano al Teatro Garibaldi dopo lo straordinario successo che hanno avuto sul nostro palcoscenico con il musical “La bella e la bestia” che è andato in replica ben quattro volte e sempre con il tutto esaurito”. Dunque un imperdibile appuntamento ancora una volta programmato dalla Fondazione Teatro Garibaldi e dedicato alla città che potrà trovare a teatro i giovani talenti.