Attualità Vittoria

Cerasuolo e Ferrari, l’unione fa la forza

Serata evento nel Palazzo Calì di Vittoria a base di bollicine

Vittoria - Incontro virtuoso in terra di Vittoria tra due Docg: il Cerasuolo e il vino spumante Ferrari. Grazie ad una serata raffinata, elegante in un contesto di grande charme come l’atrio di Palazzo Calì nel centro storico di Vittoria. A completare il ‘quadro’ un menù calibrato curato nei dettagli dallo chef Salvo Nicastro che privilegia i piatti della cucina siciliana.
Salvo Faviana, infaticabile event manager, questa volta si è superato organizzando un appuntamento top con le bollicine protagoniste e con cena ovviamente placée, servita con tutte le modalità d’una serata di gala, a cominciare dai tavoli e posti assegnati con look curato, dress code e atmosfera consequenziali, tanto che il capo area per il Sud dell’azienda trentina Arturo Grossi non ha potuto fare altro che complimentarsi per l’atmosfera davvero unica arricchita dalla degustazione della ganna di vini Ferrari che si è estrinsecata nell’assaggio del Maximum Brut, Perlè Brut, Perlè Rosè, Riserva Lunelli e Demi Sec Ferrari. Una gamma di super vini che conferma come Ferrari sia la bolla italiana di rango che viaggia disinvolta e “glam” tra una cena al G8 e il brindisi finale nella terra del Cerasuolo per una ‘sinergia’ tra due Docg che sono il fiore all’occhiello dei rispettivi territori. Sulla strada dell’eccellenza bisogna insistere – argomenta il presidente provinciale dell’Onav Ragusa Salvatore Minardi in campo con Raffaele Calì per questa serata-evento.
Arturo Grossi ha avuto modo di toccare con mano come i vini Ferrari anche nel profondo Sud sono conosciuti e apprezzati e col Cerasuolo si può creare un lungo ponte di contenuti e buone prassi all’insegna della qualità. Quando si sbarca in una zona del vino, i manager stappano e sperano in un voto positivo degli estimatori, perché i giudizi aprono le porte dei mercati. Così Arturo Grossi ‘incassa’ i complimenti di una vigneronne d’eccezione come Francesca Curto, la signora per eccellenza del Nero d’Avola in Sicilia.
“La gamma di vini Ferrari è il top della produzione spumantistica in Italia –sintetizza Francesca Curto – e la degustazione a Vittoria con la generosa cena di Salvo Nicastro è stata un’occasione più unica che rara”.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif