Attualità Chiaramonte Gulfi

Chiaramonte, la Consulta rinnova direttivo: vogliamo andare avanti. FOTO

La consulta è inattiva da un anno perchè non ha trovato un dialogo con la nuova amministrazione.

  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-1-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg&size=375x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-2-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg&size=334x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-3-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg&size=761x500c0
  • https://www.ragusanews.com/resizer/resize.php?url=https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-4-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg&size=491x500c0
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto-100.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-1-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-2-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-3-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg
  • https://www.ragusanews.com//immagini_articoli/15-06-2018/1529065244-4-chiaramonte-consulta-rinnova-direttivo-vogliamo-andare-avanti-foto.jpg

Chiaramonte Gulfi - La consulta giovani di Chiaramonte Gulfi ha rinnovato il proprio direttivo ed è decisa più che mai ad andare avanti, nonostante la battuta d'arresto durata un anno. Francesco Scollo, ormai ex presidente, ha ceduto il mandato a Giancarlo Catania, eletto dal resto del consiglio. Com'è noto la consulta giovani, che negli anni è stata impegnata nell'organizzazione di eventi che hanno riscosso un buon successo (come ad esempio Zuppà), è stata sostanzialmente accantonata e depotenziata di tutte le proprie funzioni, non avendo trovato un dialogo costruttivo con l'attuale amministrazione comunale.

Nonostante ciò questi ragazzi, tutti facenti parte del mondo dell'associazionismo culturale, non hanno intenzione di mollare e sono disposti, in qualunque momento, a relazionarsi con l'amministrazione per trovare, insieme, la linea da seguire. Il nuovo direttivo è costituito da Giancarlo Catania (presidente), Federico Noto (vice presidente, in rappresentanza dell'Azione Cattolica), Vito Iacono (segretario, in rappresentanza del gruppo dj di Chiaramonte), Eleonora Cosentino (consigliere, in rappresentanza di You Polis Sicilia) e Samuele Cultrera (consigliere, in rappresentanza dell'associazione Villaggio Gulfi). All'interno della consulta sono rappresentate circa 15 associazioni che, periodicamente, si riuniscono per discutere.

Il presidente Giancarlo Catania, fresco di nomina, dichiara: "Mi sono messo a disposizione di tutti per far ripartire questo organismo e per non farla finire nel dimenticatoio. A Chiaramonte, esistono tante associazioni che hanno sempre creato eventi di spessore, tutti insieme. E' arrivato il momento di ripartire e di mettere da parte tutto ciò che è stato prima. Noi siamo pronti a discutere, con l'amministrazione, gli indirizzi e le linee guida e di tutto il necessario. Il mio primo atto sarà quello di chiedere un incontro al sindaco perchè la consulta va rilanciata".

La consulta, a Chiaramonte, è stata attiva per 10 anni, al di la delle amministrazioni e dei colori politici e lo scopo è proprio quello: andare oltre le faziosità e lo scontro politico fine a se stesso. Piuttosto, ciò che interessa a questi ragazzi è avere la possibilità di organizzare eventi proprio come accadeva negli anni passati. "In cantiere ci sono tante idee, anche per ripere l'esperienza di Zuppà perchè se le associazioni cittadine non vengono coinvolte negli eventi, non si può ottenere un buon risultato in termini di pubblico e di interesse".

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif