Attualità Scicli

Commissario Montalbano, a Donnalucata si gira lo sbarco del 43

Si gira anche la scena del sarto Mariotta

Scicli - La troupe televisiva del Commissario Montalbano sta ultimando tra Scicli e Punta Secca le riprese di due nuovi episodi. Uno è la riduzione del romanzo «L'altro capo del telefono», pubblicato due anni fa da Sellerio, sull'omicidio di una sarta a Vigata. Qui recita il sarto sciclitano Bartolomeo Mariotta e il suo assisstente Salvatore Gennuso. L’altro è tratto da uno dei 30 racconti «Un mese con Montalbano», pubblicato per la prima volta nel 1998 e che ha per titolo «Un diario del '43».

Proprio oggi sul lungomare di Donnalucata di Scicli, nonostante il forte vento sono state girate alcune scene di questo racconto che vede tra i protagonisti un attore americano di 90 anni che passeggia con Luca Zingaretti. Verosimilmente si parla dello sbarco degli alleati nell’estate del '43. Il racconto è incentrato sul ritrovamento da parte del preside Burgio di un interessante diario, risalente al 1943, di un giovane fanatico fascista che, venuto in possesso di diverse bombe a mano, racconta di voler progettare un attentato contro gli americani sbarcati in Sicilia. Montalbano inizia un’indagine nel passato per scoprire se il giovane mise in atto il suo piano. In questo episodio sono due gli attori ultranovantenni che recitano a fianco di Zingaretti.

Nelle riprese anche una banda musicale di Chiaramonte Gulfi, la "Vito Cutello", diretta dal maestro Paolo Scollo. 

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif