Attualità Vittoria

Morto l’ultimo marinaio combattente II Guerra

Aveva 97 anni

Vittoria - E’ morto all’età di 97 anni a Vittoria l’ultimo marinaio combattente che aveva combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale. Salvatore Occhipinti, insegnante, classe 1921, se n’è andato in silenzio ma con un ultimo desiderio: indossare per l’ultima volta i simboli dell’amata Marina militare.
“L’insegnante Salvatore Occhipinti fu arruolato - ricorda il presidente della sezione di Vittoria dell’associazione nazionale Marinai d'Italia, Salvbatore Minardi, a cui il novanta-
seienne era iscritto- nel Compartimento Marittimo di Siracusa l’11 luglio del 1940. Per quattro lunghi anni, lontano dalla famiglia - con la quale, per motivi di sicurezza, non ebbe alcun genere di contatto, - affrontò i pericoli e le difficoltà della Seconda Guerra Mondiale, facendo parte dell’Unità della Regia Marina Militare, con base a Taranto, nell’equipaggio della XIII Squadriglia del cacciatorpediniere “Fuciliere”, il cui motto era “ Idemanimus eaem voluntas”.
Tra il 1941 e il 1942 partecipò come “Sergente furiere”alle due battaglie nel Golfo della Sirte, dove la flotta italiana fronteggiò quella nemica, superando con coraggio i pericoli della morte ed i ripetuti ed insidiosi attac
chi avversari. Uomo valoroso e virtuoso passò gli anni della Guerra con incomparabile spirito di devozione verso la sua cara Patria, sempre pronto ad offrire sostegno a chiunque lo richiedesse. Si congedò nel 1945
insignito della medaglia al valore militare.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif