Attualità Ragusa

Cassì si insedia il 27 giugno alle 11

Entra in azione la nuova amministrazione

Ragusa - L'avvocato Peppe Cassì si insedierà a palazzo dell'Aquila domani, 27 giugno, mercoledì, alle 11. Il passaggio delle consegne avverrà dalle mani del sindaco uscente Federio Piccitto, rimasto cinque anni al timone del Comune, e non ricandidatosi. 

Intanto, gongola Fratelli d'Italia di Ragusa, unico partito politico tradizionale ad aver sostenuto Cassì sin dal primo momento, caratterizzando la collocazione nel centrodestra della coalizione che poi ha vinto le elezioni. 

"Unico partito in provincia ad appoggiare sin da subito, senza se e senza ma, la candidatura di Peppe Cassì a Sindaco di Ragusa, la dirigenza provinciale del partito di Giorgia Meloni non ha avuto esitazione nel supportare una candidatura che ha trasmesso entusiasmo e voglia di riscatto sin dalle prime battute.
Una candidatura che si è tramutata in una vittoria storica per la Città di Ragusa".
“Siamo felici e orgogliosi di aver contribuito alla splendida vittoria di Peppe Cassì” così esordisce il coordinatore cittadino di Ragusa Avv. Sergio Arezzo, “una volta che il partito, nella figura del coordinatore provinciale Salvo Sallemi, ci ha comunicati che in Fratelli d’Italia sono i territori a scegliere, non abbiamo avuta esitazione, abbiamo abbracciato la candidatura di Peppe e l’abbiamo sostenuta senza chiedere nulla in cambio, certi che l’impegno, la coerenza e la schiettezza avrebbero ripagato”.
“La vittoria di Peppe Cassì rappresenta una nuova stagione per la Città di Ragusa, occorre adesso lavorare in sinergia nell’attuazione del programma e nella individuazione delle criticità da affrontare. Noi abbiamo fatto la nostra parte, come nel nostro stile, dimostrando di essere valore aggiunto e rimarcando, ove qualcuno non lo avesse ancora compreso, che vi sono tanti modi di fare politica ma quello più soddisfacente è quello che si fonda sulla coerenza, sulla fermezza e sulla serietà degli impegni presi”.