Cronaca Firenze

Incidente a Firenze, muore cuoco siciliano di 22 anni

Viaggiava in sella a uno scooter Aprilia Sportcity che si è scontrato con una Fiat Punto condotta da un 57enne originario del Parmense

Firenze - Un giovane è morto a Firenze in un incidente stradale avvenuto intorno alle 1,40 all’incrocio tra via Mariti e via del Ponte di Mezzo. Da quanto ricostruito la vittima, Filippo Antonio Migliorino, 22 anni, di origini siciliane, che lavorava a Firenze come cuoco nel ristorante di un albergo di lusso, viaggiava in sella a uno scooter Aprilia Sportcity che si è scontrato con una Fiat Punto condotta da un 57enne originario del Parmense. Il pm di turno ha disposto l’autopsia sul corpo del 22enne, oltre alle analisi tossicologiche. I mezzi sono stati sequestrati.

La polizia municipale ha ricostruito la dinamica dell’incidente grazie a una telecamera presente in zona e al racconto di due testimoni. Secondo quanto accertato, lo scooterista, che percorreva via Mariti diretto verso piazza Dalmazia, avrebbe ignorato un semaforo rosso, scontrandosi con la vettura che stava passando col verde. Vani i tentativi di rianimarlo condotti sul posto dai sanitari del 118. La polizia municipale lo ha identificato grazie ai colleghi di lavoro, e questa mattina sono stati informati i familiari. Il 57enne, che da quanto accertato sul posto dai vigili era sobrio, è stato comunque portato in ospedale per essere sottoposto alle analisi tossicologiche.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg