Cronaca Bergamo

Pozzallo e Bergamo in lutto per la morte di Giovanni Salesi

Aveva 58 anni

Bergamo - Un malore, poi lo schianto fatale. Giovanni Salesi, docente dell'Università di Bergamo, originario di Pozzallo, è morto a soli 58 anni, mentre percorreva in auto la ex Statale 470 della valle Brembana, in un assolato pomeriggio di una domenica d'estate. Una tragedia che ha scosso profondamente il mondo accademico bergamasco: insegnante di Fisica nella sede di Dalmine, era molto stimato dai colleghi e amatissimo dagli studenti.

L'università - tramite le parole dell rettore, Remo Morzenti Pellegrini - ha espresso il proprio cordoglio in una nota diffusa sul sito Internet e sui canali social: "Era molto amato anche per come sapeva insegnare la fisica ai giovani, e aveva realizzato il progetto 'Beautiful Campus', che ora sarà terminato in suo ricordo" si legge sulla pagina Facebook dell'ateneo.

Originario di Pozzallo, era diventato professore associato da poco più di 12 mesi, dopo tanti anni trascorsi in università come ricercatore. Il drammatico schianto intorno alle 16 di domenica: l'auto fuori controllo del prof è finita fuori strada. Tempestivi i soccorsi, ma per Salesi non c'era ormai più nulla da fare. La dinamica dell'incidente è al vaglio dei carabinieri: stando alle prime informazioni trapelate, all'origine della sbandata improvvisa ci sarebbe un malore.