Economia Bioenergie

Trasformare i rifiuti in metano? E' quello che chiedono le imprese

E' quanto emerso durante il convegno denominato La gestione dei rifiuti in Sicilia e le opportunità offerte dal partenariato pubblico privato, organizzato da AssoEsco Sicilia, Aiat e patrocinato dal Comune di Cefalù.

Sempre più imprenditori disposti a investire nella trasformazione dei rifiuti. La sfida è questa: trasformare l'immondizia in qualcosa di utile, per esempio la frazione organica in biogas metano da usare per il riscaldamento di abitazioni e per il trasporto. Una soluzione che permetterebbe notevoli risparmi e, ovviamente, minori quantità di riufiuti da conferire in discarica.
È questo il messaggio lanciato nel corso del convegno “La gestione dei rifiuti in Sicilia e le opportunità offerte dal partenariato pubblico privato”, organizzato da AssoEsco Sicilia, Aiat e patrocinato dal Comune di Cefalù che si è svolto oggi nella cittadina normanna.

Non si tratta di fantascienza o di qualcosa di impossibile, ma semplicemente di una questione chimica:  le  strutture di digestione anaerobica dell’organico sono in grado di estrarre biogas metano: in sostanza i rifiuti diventerebbero energia per alimentare ad esempio il riscaldamento o mezzi di trasporto, mentre una piccola quantità si trasformerebbe in compost per i terreni.  Una quantità tale di organico che non sarebbe conferito in discarica e che avrebbe delle ricadute dirette per i cittadini che potrebbero pagare fino al 50% in meno di tassa sui rifiuti.

In Sicilia si potrebbero realizzare una quindicina di questi impianti. Quello che chiedono però le imprese è di realizzare un percorso semplificato per autorizzarne la costruzione, onde evitare infiniti empasse burocratici. La buona volontà degli imprenditori c'è. La Regione saprà loro rispondergli?

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1536936071-3-despar.gif