Giudiziaria Vittoria

Vittoria, Moscato: l'arresto di Mineo non ha nulla a che fare con il comune

Il sindaco Giovanni Moscato interviene per commentare il recente provvedimento disposto dal gip di Messina nei confronti del professore Giuseppe Mineo, indagato per corruzione.

Vittoria - Il sindaco Giovanni Moscato interviene per commentare  il recente provvedimento disposto dal gip di Messina nei confronti del professore Giuseppe Mineo, indagato per corruzione nell'ambito di un'indagine che riguarda il periodo in cui ha ricoperto il ruolo di giudice del Consiglio di Giustizia amministrativa.

“E' con stupore che abbiamo appreso la notizia odierna – dichiara Moscato – Siamo, come sempre, fiduciosi  nel lavoro della magistratura, e ci preme chiarire che le ipotesi accusatorie formulate nei confronti del professore Mineo, che avrà tutta la possibilità di difendersi, nulla hanno a che fare con l'attività che lo stesso ha svolto  all'interno del Nucleo di valutazione del Comune di Vittoria.

La scelta della nostra amministrazione di nominare l'ex giudice come presidente del Nucleo di valutazione è stata motivata dal suo specchiato curriculum e dai ruoli di prestigio ricoperti all'interno del mondo della giustizia e dell'università”.
Il sindaco sta già predisponendo tutti gli atti conseguenziali.