Cronaca Siracusa

E' morto l'uomo che si era dato fuoco a Siracusa

Era arrivato a Palermo con ustioni sul 90% del corpo.

Siracusa - L'uomo che due giorni fa si era dato fuoco alle porte di Siracusa, in contrada Maeggio, all'interno della sua auto, non ce l'ha fatta. E' morto questa notte all'ospedale di Palermo, dove era stato ricoverato per le prime cure d'urgenza, Alberto Barone, 52 anni. L'uomo è arrivato in condizioni disperate, con ustioni sul 90% del corpo.

Secondo le prime informazioni, l’uomo si era dato fuoco con della benzina all’interno della proprio auto per ragioni ancora da chiarire, forse per motivi legati a problemi lavorativi e alla conseguente separazione con la moglie la quale afferma però che i rapporti sarebbero stati buoni.

Inoltre, secondo la famiglia, Barone aveva un lavoro stabile come benzinaio in un impianto lungo l’autostrada Siracusa-Gela, in prossimità di Cassibile. Insomma, sul movente dell'estremo gesto, restano ancora molti dubbi. Barone è stato soccorso dai passanti che hanno immediatamente chiamato i soccorsi.