Attualità PALERMO

'R Patrona' trionfa a Palazzo Reale

PALERMO, 10 LUG Un successo di santi e peccatori, di angeli e demoni, di laici e devoti, di miseria e nobiltà.
    Un tripudio di pubblico per Salvo Piparo e "R Patrona" ieri nel cortile Maqueda di Palazzo Reale. Oltre lo spettacolo. Una rappresentazione teatrale che unisce una moltitudine di maestranze locali. Ieri sera il debutto della prima delle due serate dedicate al Trionfo di Santa Rosalia, nata dal formidabile intuito del giornalista Giuseppe Sottile, promosso dall'Ars, dalla Fondazione Federico II e dall'associazione Kleis, è stata un'epopea laica e devota al tempo stesso.
    Nato dai canovacci di Salvo Licata e dal suo "Trionfo di Rosalia" con la magistrale regia di Clara Congera ha narrato la storia, la leggenda e il dramma popolare ricchi di significati e simboli, come solo il grande Gigi Burruano era capace di fare, sulla devozione più antica e seguita al mondo: quella della romita Rosalia Sinibaldi.