Scuola Sicilia

Vincitori di concorso ancora senza cattedra, in Sicilia poche speranze

A distanza di due anni i 708 docenti di ruolo, vincitori in Sicilia del concorso per la scuola primaria bandito dal Miur, la cattedra l’hanno solo vista in foto.

Aspettano ancora di vedere una cattedra i vincitori del concorso bandito nel 2016 perché a distanza di due anni i 708 docenti di ruolo, vincitori in Sicilia del concorso per la scuola primaria bandito dal Miur, la cattedra l’hanno solo vista in foto. Erano stati 6.354 i candidati a parteciparvi, 1.096 i posti previsti. Numeri alla mano, 388 posti non sono stati assegnati in partenza. L’ennesima situazione pirandelliana, per non dire altro, dei concorsi all’italiana. Perché il Miur ha bandito un concorso senza che vi fossero, in realtà, i reali posti di lavoro. Sarà stato un semplice errore? O semplicemente propaganda politica dell’allora governo Renzi? Sta di fatto, che quei posti non ci sono. In realtà tale immissione in ruolo potrebbe avvenire quest’anno perché tale concorso aveva la validità di tre anni.

Due anni sono già passati e siamo alle porte del terzo: ad agosto 2017 il contingente degli assunti contava 83 docenti vincitori di concorso; secondo le stime dell’Anief per il 2018 in Sicilia le immissioni in ruolo saranno un centinaio. Qualche posto insomma salterà fuori, ma poca roba. E ciò nonostante sia saltato il "tappo" sui pensionamenti previsti dalla legge Fornero. Insomma, i numeri non solo tali da garantire l’immissione in ruolo di tutti i docenti vincitori di concorso. 

E’ un fatto matematico, al di là del concorso e della propaganda politica. Più il tempo passa, più si prospetta la via giudiziaria per ottenere un diritto acquisito: sono già tantissimi, infatti, i docenti vincitori di concorso che hanno effettuato ricorso al TAR a meno che nella prossima legge finanziaria non si inserisca una clausola di proroga della graduatoria in scadenza. Intanto, chi tra questi docenti non ancora assunti è nelle Gae (Graduatorie ad esaurimento) continuerà a lavorare con le supplenze annuali, gli altri invece saranno a spasso.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1531731979-3-despar.gif