Cronaca Catania

Rapinavano banche a Bergamo, arrestati 4 siciliani

l provvedimento scaturisce da un’articolata indagine condotta dai carabinieri della compagnia di Treviglio

Catania - Sono stati arrestati e identificati dai carabinieri quattro soggetti accusati di essere dei rapinatori di banche del bergamasco. In particolare, è stata emessa ordinanza  di custodia cautelare in carcere dal Tribunale di Bergamo nei confronti di Matteo Antonio Salvatore Riso, 24enne catanese, già sottoposto agli arresti domiciliari, Giuseppe Aiello, 37enne di Misterbianco, domiciliato a Valverde, Salvatore Ettore Pandetta, 25enne di Mascalucia, già sottoposto ai domiciliari in una comunità a Salemi, e Giacomo Santoro, 34enne di Messina, già detenuto nella carcere di Massa, poiché ritenuti responsabili di rapina aggravata in concorso, sequestro di persona e detenzione abusiva di armi.

Il provvedimento scaturisce da un’articolata indagine condotta dai carabinieri della compagnia di Treviglio che ha consentito di accertare le responsabilità degli indagati in relazione a delle rapine commesse, tra settembre e novembre del 2015, in tre Istituti di Credito nel bergamasco.  Gli arrestati sono stati associati rispettivamente il 24enne ed il 37enne nel carcere di Catania Piazza Lanza, il 25enne nel carcere di Trapani mentre al 34 enne il provvedimento è stato notificato nel carcere di Massa.