Cronaca Pozzallo

Ferme davanti a Pozzallo le due navi coi migranti

Salvini: "Aumentare le espulsioni e bloccare le partenze"

Pozzallo - Sono ancora fermi al largo di Pozzallo la nave Protector di Fontex e il pattugliatore Monte Sperone della guardia di finanza che sabato hanno soccorso un barcone con 450 migranti nei pressi dell'isola di Linosa. Al momento non sarebbe stato assegnato il porto sicuro per lo sbarco. Intanto due navi della Ong spagnola Open Arms sono di nuovo dirette verso la Libia. Parigi, Malta e Berlino hanno accettato di accogliere 50 migranti ciascuno.

Dopo Francia e Malta, anche la Germania conferma di accogliere 50 migranti per collaborare con l'Italia dopo le richieste di condivisione del premier Giuseppe Conte. Lo dice una portavoce del Governo tedesco di Angela Merkel. "Anche se l'Italia chiude i porti - scrive Open Arms su Facebook - non può mettere le porte al mare. Navighiamo verso quel luogo dove non ci sono clandestini o delinquenti, solo vite umane in pericolo. E troppi morti sul fondale". Per quanto riguarda invece le due navi al largo di Pozzallo, nella notte è stata effettuata una ricognizione da parte degli operatori sanitari sulla Monte Sperone, sulla quale sono presenti molti minorenni.

Consegnati videri e bevande - Il Comune di Pozzallo ha comunicato che saranno consegnati viveri e bevande sufficienti per almeno altre 24 ore alle navi della guardia di finanza e di Frontex. Tra i generi alimentari figurano anche omogeneizzati, latte e succhi di frutta per i bambini, oltre a mascherine e vestiti per eventuali necessità. Non è prevista al momento alcuna fornitura di farmaci, di cui le navi militari sono dotate.

"Speriamo che la situazione si possa sbloccare al più presto, a bordo delle due navi ci sono persone che soffrono e non merci. Al momento non abbiamo alcun segnale", ha riferito il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna. "Noi abbiamo un sistema di accoglienza ormai collaudato ed efficiente, ma abbiamo bisogno di tempo per metterlo in funzione a pieno regime", ha sottolineato.

Salvini: giusta la mia politica migranti - Intanto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, in una lettera al Corriere della Sera, ha difeso il suo piano in tema di immigrazione dalle critiche del vicedirettore del quotidiano Antonio Polito. "Sono al Viminale da un mese e mezzo e sono sbarcate 3.716 persone. Nello stesso periodo dell’anno scorso erano state 31.421", esordisce il leader della Lega.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif