Attualità Modica

A Modica, il nuovo comandante della Guardia di Finanza è donna

E' la prima donna nella storia del Reparto ad aver assunto il comando della tenenza.

Modica - Si chiama Giulia Intrisano ed è la nuova comandante della Guardia di Finanza di Modica. Il Tenente Giulia Intrisano, di origine laziale, è la prima donna nella storia del Reparto ad aver assunto il comando della tenenza. Ha già avuto una intensa esperienza operativa biennale nella città di Milano. L’Ufficiale è laureata in “Scienze della Sicurezza Economico-Finanziaria” presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”.

Il Tenente Intrisano succede nell’incarico al Capitano Alessandro Salvatore, giunto in Sicilia da Tenente nel 2016 e promosso al nuovo grado lo scorso anno. Fra le operazioni più  importanti della GdF di Modica, ricordiamo:
-    l’operazione “simBIOsi”, che ha portato alla denuncia all'autorità giudiziaria di 11 soggetti titolari di aziende agricole “Biologiche”, indagati per i reati di frode in commercio e truffa aggravata ai danni dello Stato e dell’Unione Europea, nell’ambito di una complessa indagine di polizia tributaria e giudiziaria, che ha portato alla luce una indebita percezione di finanziamenti ed incentivi all’agricoltura per circa 1 milione di euro ed una maxi frode commerciale nel settore agroalimentare “Biologico” locale;
-    l’operazione “Bed&BLACK-fast”, che ha permesso di far emergere la posizione irregolare di numerose strutture ricettive extra-alberghiere operanti in violazione delle normative fiscali e di sicurezza nei Comuni di Modica e Scicli, quantificando un’evasione fiscale delle imposte sui redditi nonché dell’imposta di soggiorno pari ad oltre 1 milione di euro denunciando i titolari per l’omessa comunicazione degli alloggiati all’Autorità di pubblica sicurezza;

-    il piano di interventi condotto nel primo semestre dell’anno, mirato alla repressione degli illeciti in materia di giochi e scommesse illegali, che ha portato, tra l’altro, al sequestro di 29 apparati elettronici tra congegni da gioco, personal computer, modem e monitor, nonché alla denuncia all’Autorità Giudiziaria di Ragusa di 3 gestori per il reato di esercizio abusivo di pubbliche scommesse sportive ed alla emersione di un’evasione fiscale dell’imposta PREU (Prelievo Erariale Unico) nello specifico settore dei giochi per oltre 4 milioni di euro.
Il Capitano Salvatore assumerà a breve il comando della Compagnia di Terracina, Reparto di più elevate dimensioni in una Provincia, quella di Latina, anch’essa caratterizzata da un impegnativo contesto socio-economico.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif