Lettere in redazione Modica

Differenziata, a Modica è flop

Riceviamo e pubblichiamo

Modica - Ho chiesto al Sindaco e al Presidente del Consiglio la convocazione urgente di un consiglio comunale aperto da tenersi prima del mese di agosto con all’odg la raccolta differenziata dei rifiuti. La gente è intollerante al sistema in atto, poca informazione in merito e troppe mini discariche a cielo aperto in giro per la città, nelle zone periferiche e nelle campagne. Nel comprendere le difficoltà per l’inizio di un nuovo servizio  per il suo  avvio a pieno regime è necessario però evidenziare le disfunzioni che vanno immediatamente riviste e corrette.

La situazione è confusa e approssimativa e le colpe non sono da attribuire totalmente ai cittadini, la maggior parte dei quali hanno il senso civico e la voglia di differenziare i rifiuti ma quotidianamente hanno difficoltà a conferirli  come il sistema attuale impone.  Non c’è informazione, poca disponibilità di contenitori per l’indifferenziata e la differenziata;  quelli  a disposizione degli utenti non sono sufficienti e  non per l’errato  utilizzo, fatto che in minima parte corrisponde a verità, ma anche perché la raccolta avviene a distanza di parecchi giorni e così i cittadini depongono, sbagliando, i rifiuti fuori dai cassonetti con il risultato della comparsa di tante discariche a poche centinaia di metri l’una dall’altra.

E’ necessario quindi che la città sia informata su quello che si intende fare e su come ovviare alle notevoli difficoltà in atto. Auspico fortemente che il Sindaco ed il Presidente del Consiglio accolgano questa mia richiesta dando voce ai cittadini, per superare questa partenza della differenziata ogni giorno sempre più stentata e complicata.