Cronaca Catania

Dottoressa aggredita con l'asta della flebo al Vittorio Emanuele di Catania

Episodio che si è verificato in pronto soccorso.

Catania - Gravissimo episodio di violenza all'ospedale Vittorio Emanuele di Catania. Al pronto soccorso, una dottoressa è stata aggredita e presa a sprangate. A rendere noto l'episodio, l'Anaao Assomed, sigla sindacale, che ha anche chiesto l'intervento del Prefetto, del sindaco e dell'assessore regionale alla salute.

La donna sarebbe stata aggredita da altre donne: due ragazze minorenni e una donna adulta. L'episodio si sarebbe verificato perchè il medico avrebbe chiesto alle ragazze di rispettare i turni. Una delle minorenni, infatti, si sarebbe presentata con una ferita alla mano.
La donna che ha tentato di colpirla è stata denunciata mentre la dottoressa ha tre giorni di prognosi per stato d'ansia.

Non è la prima volta che i medici, soprattutto quelli presenti in pronto soccorso, vengono aggrediti dai pazienti. Una situazione diventata insostenibile.