Attualità Salerno

Iblei al Giffoni

i giovani del piccolo Staff del Cortometraggio "Specchio-Mirror", Vincitori del Premio Award Audience

Scicli - Sono molto entusiasti e soddisfatti i giovani del piccolo Staff del Cortometraggio "SPECCHIO-MIRROR", Vincitori del Premio Award Audience del Giffoni Film Festival -My Giffoni 2018-, per avere ritirato l'ambito Premio.
La delegazione del Liceo Artistico dell'Istituto I.S. "Galilei-Campailla" di Modica, formata dal giovane regista videomaker Angelo Piccione, dagli attori protagonisti, Carmelo Garofalo ed Erica Cicero, accompagnati dalle docenti Prof.ssa Rosalinda Di Benedetto, referente per il progetto e dalla Prof.ssa Lucia Cartia, delegata del Dirigente scolastico Prof. Sergio Carrubba, ha ricevuto il Prestigioso Premio dalle mani del dott. Manlio Castagna, vice direttore artistico e collaboratore del dott. Claudio Gubitosi, vero motore ed anima del Giffoni Film Festival, rassegna cinematografia per giovani giunta alla 48^ edizione, ormai evento di rilevanza planetaria, unico nel suo genere.
Una doppia gioia per il giovane Angelo Piccione il quale oltre ad essere componente dello staff del cortometraggio Vincitore del Premio Audience Award, vivrà l'esperienza di Giurato per la categoria Generator +16 per tutti i dieci giorni del Festival che vedrà impegnati 5601 giurato provenienti da tutta Italia e da 52 paesi del mondo: dall'Azerbaijan al Kosovo, dalla Cina alla Corea del Sud, passando per USA, Iran, Palestina, Israele, Libano, Qatar, India e dall'intera Europa, nel segno dello scambio, del dialogo e dell'integrazione.
Un momento entusiasmante per l'eccezionale storico traguardo raggiunto.
Il Cortometraggio "Specchio-Mirror", infatti è l'unico Cortometraggio a rappresentare giovani talenti ed eccellenze della Regione Sicilia e delle scuole siciliane, essendo l'unica istituzione ovvero il Liceo Artistico dell'Istituto d'Istruzione Superiore "Galilei-Campailla" di Modica retto dal Dirigente Prof. Sergio Carrubba, ad avere raggiunto con suoi alunni tale ambito traguardo/premio.
Un gruppo di giovani studenti molto affiatatati -Carmelo Garofalo, Erica Cicero, Marika Diquattro, Giulia Paolino, Antonio Ricca, Michele Terranova, Salvatore Ingarao, Stefano Muccio- coordinati dal giovane regista/videomaker Angelo Piccione-, con la passione per la cinematografia, sotto la vigilanza e prezioso aiuto delle docenti Proff. Rosalinda Di Benedetto e Lucia Cartia, i quali, con grande entusiasmo, hanno trascinato l'intero Istituto Galilei-Campailla di Modica ma anche amici, conoscenti e giovani studenti di altri istituti scolastici dell'intera provincia iblea, con unanime consenso anche di persone d'oltralpe, sostegno e solidarietà trasversale e che ha visto sostenere con la votazione on line il Cortometraggio "Specchio-Mirror" su omonima poesia di Salvatore Quasimodo di cui ricorre peraltro quest'anno il 50° anniversario dalla morte.
Tale Premio, Audience Award, ha proiettato l'Istituto I.S. "Galilei-Campailla" di Modica nell'albo d'Oro del Giffoni Film Festival- My Giffoni- tra i migliori Istituti italiani; un "unicum" di testimonianza positiva da parte della istituzione scolastica stessa per l'attenzione e sostegno ai giovani studenti che, attraverso il linguaggio cinematografico ed audiovisivo sono riusciti a comunicare nobili ed alti sentimenti ed a riflettere sulla non alienabilità dei valori universali quale il rispetto per la vita, la natura e la solidarietà.
Tale cortometraggio, infatti, già Primo premio assoluto nella sezione "Adotta una poesia" del Festival Versi di Luce, concorso tenutosi a Modica il 23 marzo scorso, realizza, attraverso il linguaggio cinematografico, il tema dell'attaccamento alla vita, insito nella poesia quasimodiana. In tale poesia, Specchio, infatti, l'immagine dell'uomo si identifica con le altre forze vitali della natura e rinvia al tema "Aqua" dell'edizione di quest'anno del Giffoni film festival.
I giovani, nella realizzazione del cortometraggio "Specchio-Mirror" hanno voluto mettere in primo piano il rispetto di tutta la natura, esseri umani compresi. Quindi hanno immaginato di rappresentare il tronco che rifiorisce dopo l'inverno come metafora di un uomo che, perse le speranze e la voglia di vivere, subito dopo, sente ritornare in sé la gioia di vivere al pari di un tronco che rifiorisce ovvero come un cielo sereno primaverile, dopo il cupo inverno.
La storia, ideata e narrata nel cortometraggio, si sviluppa attorno al fulcro della suddetta riflessione. Si susseguono contemporaneamente, nonostante le avversità, due vicende parallele ma con un unico grande obiettivo: l'attaccamento alla vita: la storia di un soldato che aspira a ritornare presso la sua casa e poter riabbracciare la sua amata e la storia di un ammalato che fugge dall'ospedale per ritornare nei luoghi d'infanzia e potersi tuffare nelle calde acque del mare gioendo della bellezza della vita.
Sono impressionanti i numeri della 48esima edizione del Giffoni Film Festival: 100 opere partecipanti, di cui 11 italiane, in concorso in anteprima nazionale, -con temi che spaziano dai conflitti generazionali, alla diversità, fino a bullismo, migrazioni, sentimenti, dubbi, adolescenza, crescita personale-, nelle 8 sezioni competitive che richiamano a Giffoni Valle Piana (SA) 5601 giurati (dai +3 anni ai +18) provenienti da 52 Paesi/Stati del mondo, 13 anteprime mondiali di film internazionali non ancora nelle sale, 6 eventi speciali, 28 film tra eventi, maratone e rassegne, oltre 90 talent e ospiti tra cinema, musica, tv, web, scrittori, autori, imprenditori e rappresentanti delle Istituzioni attesi sul Water Carpet della Cittadella del Cinema e della Multimedia Valley, 9 Meet the Stars riservati a 8000 fans non in giuria, 5 sezioni Masterclass con i nomi più interessanti della scena cinematografica, radiofonica, televisiva, musicale e green, 21 live gratuiti, 1 contest per artisti emergenti della scena Trap e Rap, oltre 15 incontri e laboratori dedicati all'innovazione digitale, 30 laboratori didattici e creativi, più di 200 eventi gratuiti, con un pubblico atteso di 250.000 persone in dieci giorni, dal 19 al 29 luglio 2018.
Tra i talent presenti, ci saranno Paul Rudd ed Evangeline Lilly, Ferzan Özpetek, Anna Valle, Francesca Chillemi, Diana Del Bufalo, Fabio Troiano, Francesca Giordano, Jasmine Trinca, Matilda De Angelis, Marco Ponti, Maccio Capatonda, Ilenia Pastorelli, Simona Cavallari, Rocco Papaleo, Sarah Felberbaum, Alessandro Siani, Gianmarco Tognazzi, Ludovica Coscione, Ficarra & Picone. Alessandro Borghese, Francesca Michielin, Francesco Scianna, Cristiano Caccamo, Mariasole Pollio, Frank Matano, Maccio Capatonda, Luca Abete,
Si esibiranno, inoltre, Cantanti di rilievo internazionale; ventuno i Live che, ogni sera, uniranno giurati, giffoners, famiglie e pubblico intorno al palco di Piazza Lumière a Giffoni Valle Piana (Sa): Benji & Fede e Livio Cori, Ermal Meta e Eva, Luca Barbarossa e Mirkoeilcane, Annalisa, Viito e Foja, Max Gazzè, Lodovica Comello e Diodato, Fabrizio Moro, Federica Abbate e Il Pagante, Vegas Jones e Quentin40, Ultimo e Lorenzo Baglioni, Enzo Avitabile e i Bottari e Lello Tramma artisti rap Max Brigante e Don Joe.
Ad impreziosire ulteriormente il Giffoni Film Festival sarà anche la presenza dell'illustre Tenore Andrea Bocelli, il quale il 20 luglio riceverà il Premio Truffaut a Giffoni. Il prestigioso riconoscimento, affidato negli anni ai più grandi nomi del panorama internazionale (come Julianne Moore, Alan Rickman, Mika, Eddie Redmayne, Amy Adams, Samuel Lee Jackson, Roberto Saviano, Bryan Cranston, Richard Gere), verrà consegnato al tenore nel corso di un incontro con quasi 1000 adolescenti tra i 13 e 18 anni proveniente da 52 paesi del mondo, giovani giurati della manifestazione di cinema per ragazzi più importante di sempre. Proprio da questi ragazzi è partito l'invito per la 48esima edizione del Festival, che tramite un sondaggio hanno indicato l'artista come personaggio musicale italiano che più di ogni altro avrebbero sognato di incontrare. E il tenore non si farà attendere. Vera e propria leggenda della musica internazionale.
Tra gli ospiti istituzionali saranno presenti il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, Roberto Fico, Presidente della Camera dei Deputati, Luigi Di Maio, Vicepresidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo Economico e del Lavoro, il Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo Alberto Bonisoli, il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Pari opportunità e giovani Vincenzo Spadafora, il Procuratore della Repubblica di Catanzaro Nicola Gratteri, il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, Giovanni Malagò, presidente del Coni.
Ad aggirarsi tra i giurati, inoltre, ci sarà anche un robot, #Giffoner5601, pronto a interagire con il pubblico. Un robot bambino giurato, il primo al mondo. Sara' "Pepper" a inaugurare il festival del cinema per ragazzi di Giffoni valle Piana, il 20 luglio prossimo, testimonial speciale per i suoi 'coetanei' umani, bimbi giurati intorno ai 10 anni di eta', ai quali spiegherà il meccanismo del voto. Il robot, creatura dei laboratori dell'ateneo Federico II di Napoli, darà anche il via alla quarta edizione di Giffoni Innovation Hub, la rassegna parallela alla festa della pellicola under 18 che, tra round table, workshop formativi e laboratori aperti a tutti, approfondisce i principali temi dell'attualità innovativa del Terzo Millennio e "Pepper" rappresenta le innumerevoli applicazioni delle interazioni uomo/macchina che sfidano la contemporaneità e ispirano le attività di Giffoni Innovation; l'intelligenza artificiale che incontra le nuove generazioni, l'infanzia digitale e le sue potenzialità, la realtà virtuale e aumentata, le tecnologie pioneristiche che stravolgono gli asset educativi pubblici e familiari.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif