Attualità Avola

Sicilia Abbandonata ad Avola: Villa di Chiusa di Carlo. VIDEO

Un maniero immerso fra i campi, legato al mondo contadino.

Avola - Tornano le esplorazioni di Sicilia Abbandonata e stavolta la troupe si è trasferita ad Avola, per esplorare una magnifica tenuta attualmente in vendita: villa di Chiusa di Carlo, un maniero che si lega indissolubilmente ai tragici "fatti di Avola", che si sono verificati il 2 dicembre del 1968. La tenuta si trova adiacente all'ospedale di Avola, immersa nei campi e con vista, in lotananza, sul mare. Nel 1900 Carlo di Loreto la acquistò come residenza estiva e qui convolò a nozze con Preziosa Modica di S. Giovanni.

Carlo, però, visse appena 40 anni e la villa presto divenne un luogo abbandonato, usato dai contadini del posto come magazzino e luogo di ristoro. Gli interessi di Carlo, infatti, si spostarono ben presto verso la tonnara di Avola che, per un breve periodo, entrò in competizione con quella della vicina Marzamemi. Come dicevamo, la tenuta è legata al mondo contadino: la tragica uccisione dei due braccianti da parte della polizia, nel 1968, la trasformò in un monumento vivente ai due contadini.

Ancora oggi, cambia la nazionalità, ma le condizioni misere di alcuni braccianti stranieri fanno si che venga usata ancora come luogo in cui dormire. La villa è una meravigliosa costruzione in stile Liberty ed è ancora in relative buone condizioni, se si esclude l'inciviltà della gente che usa il retro della villa come discarica abusiva.

Riprese e montaggio Fabrizio Ruggieri, riprese aeree Vito D'Avola, Foto di Scena Rossella Papa, Speaker Melania Scrofani.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg