Economia Ragusa

Adduma. E' elettrico il car sharing ragusano

Alcuni alberghi ragusani saranno convenzionati

Ragusa - 40 auto, di cui 10 elettriche collegheranno l'aeroporto di Catania a Ragusa da qui a qualche giorno. Si chiama “Italy Green Tour”, un percorso turistico pensato per fare fruire ai viaggiatori moderni le bellezze del paesaggio rurale ed artistico italiano tramite mezzi non endotermici. Il promotore del progetto è la società siciliana Adduma Car, start up innovativa che già svolge il servizio di car sharing elettrico a Firenze e con la quale la "new co" ragusana Astuta Car srl si è collegata al fine di intraprendere iniziative similari e/o sinergiche nel territorio del Val di Noto. L'amministratore di Adduma Car, Antonio Campione (38 anni, siciliano di Nicosia) dichiara: “con “Italy Green Tour”, si intende associare attraverso una serie di iniziative tra loro correlate Mobilità elettrica, Turismo ed Ecosostenibilità. L’obiettivo principale è quello di creare dei percorsi turistici ecosostenibili lungo il territorio Italiano per sviluppare un Turismo Green distribuito durate tutto l’arco dell’anno. Fra le diverse azioni da mettere in atto si cercherà di far muovere il turista, lungo percorsi tracciati, con mezzi elettrici in versione sharing in modo tale da facilitare gli spostamenti e ridurre le emissioni in atmosfera. 

A Firenze la società siciliana gestisce già 120 veicoli. A Ragusa non ci sarà un campo base, ma le strutture ricettive convenzionate (alberghi, residence, B&B) prenderanno in consegna le auto che sono state prelevate all'aeroporto di Catania. 

Per usufruire del servizio basterà scaricare l’app, registrarsi e cercare l’auto più vicina attraverso la mappa interattiva. A Firenze, ad esempio, per il noleggio gli utenti pagano venti centesimi al minuto nella prima ora, nove dalla seconda e un centesimo dall’ottava ora. Con 59 euro si può noleggiare l’auto per un’intera giornata con una tariffa che comprende ricarica elettrica, assicurazione e parcheggio.