Appuntamenti Ragusa

Ragusa capitale della danza fino al 1 agosto

Parla Cetty Schembari, direttore artistico di DanzArt

Ragusa - Si respira già un’atmosfera internazionale tra i vicoli di Ragusa Ibla dove ieri ha preso il via la quarta edizione di DanzArt Festival. Fino al prossimo 1 agosto il quartiere ibleo si trasforma in un palcoscenico internazionale in cui l’arte coreutica di altissimo livello incontra la musica, la fotografia, la pittura, l’artigianato siciliano e l’enogastronomia locale per un’esperienza assoluta. Al termine della prima intensa giornata di stage, ieri sera all’auditorium San Vincenzo Ferreri si è svolta la conferenza d’apertura alla presenza di Cetty Schembari, direttore artistico di DanzArt, dell’assessore comunale Raimonda Salamone e di tutti gli insegnanti di questa edizione. Ancora una volta è stata ribadita la valenza di DanzArt Festival che permette di valorizzare i talenti locali offrendo loro la possibilità di esibirsi sotto lo sguardo attento di maestri e insegnanti di fama nazionale e internazionale. Non a caso alcuni dei partecipanti delle scorse edizioni hanno ottenuto delle borse di studio che hanno permesso di proseguire la propria formazione all’interno di famosi teatri italiani e nel mondo.

A Ragusa Ibla avviene il “magico” confronto tra tutti i partecipanti che si ritrovano ad essere seguiti dai vari insegnanti all’interno degli attesi e partecipatissimi stage. Tantissimi gli stili proposti al festival. Per la tecnica classica ci sono Bella Ratchinskaja, Cinzia Di Pizio e Giulia Rossitto, per modern, street e heels ci sono Raffaele D’Anna, Ilona Beker e Attila, per modern contemporary Angelo Recchia, per contemporary fusion ci sono Julia Spesser, Dorian Mallia, Stefano Silvino, Ermanno Sbezzo e Salvo Alicata, per hip hop e mix style ci sono Raffaele Micale, Majid Khidiri e Alis Bianca. E proprio loro saranno protagonisti della serata di questa domenica 29 luglio per il focus dedicato all’hip hop che sviluppa così il calendario delle iniziative serali avviate questo sabato sera con tango e milonga. Il coinvolgente ed irresistibile ritmo della street dance sarà protagonista infatti di una giornata speciale tra stage e battles e a seguire, alle 19,30 a giardini iblei, il momento più importante di condivisione con il pubblico. Sempre questa domenica spazio alla free art con l’estemporanea di pittura e illustrazioni con le performance di Filippo Silvino, Deborah Tumino, Giulia Occhipinti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze e dell’Accademia del Fumetto di Palermo. Dalle 16 alle 20 saranno ai giardini iblei. Grande attesa per l’appuntamento di lunedì 30 luglio alle 21,30, sempre ad ingresso libero in piazza Hodierna (dinnanzi ai giardini iblei) con “E..sperimenti all’Hopera” a cura della Gdo Dance Company. Un vero e proprio trittico nato dalle tre produzioni coreografiche principali della nota compagnia di danza: Hopera, Per..inciso, Convergenze. Si va dal ritmo tribale alle dolci arie del belcanto, dalla canzone d’autore ai brani di oggi interpretati in danza con un linguaggio fresco, geniale, mai ripetitivo ed apprezzato in tutta Italia. Sia lunedì che martedì ci saranno anche le esibizioni “on stage” dei talenti provenienti dalle accademie e dalle scuole più importanti d’Italia e del resto dell’Europa mentre il primo agosto si svolgerà il gala finale. Tra le iniziative da segnalare anche “Sicilia Musa”, la mostra fotografica del maestro Giuseppe Leone che è fruibile fino al 2 agosto alla chiesa di San Vincenzo Ferreri sempre a Ragusa Ibla.