Attualità Pozzallo

Pozzallo: Trofeo del mare, tutti i premiati

18esima edizione

Pozzallo - Valorizzare e promuovere territori, personalità, organizzazioni, istituzioni, oltre alla cultura e al rispetto dell'ambiente. Anche per l’edizione numero 18 il Trofeo del Mare è stato assegnato a testimoni di grande prestigio che si sono distinti in quelle attività che interpretano, al meglio, la cultura del mare. Il premio è stato consegnato sabato sera a Pozzallo, nella splendida cornice di piazza Municipio.

Sono stati premiati: Alessandro Di Benedetto, navigatore oceanico, che a bordo di un minuscolo 6 metri e mezzo ha compiuto il giro del mondo in solitario senza scalo; Mariella Amoretti, armatrice, esponente di spicco della proprietà di Amoretti Armatori Group; Flegra Bentivegna, biologa marina, curatrice dell’acquario della stazione zoologica Anton Dohrn e ideatrice del Turtle Point di Bagnoli, in Campania, primo centro in Italia per la riabilitazione delle tartarughe marine; l’associazione “Amici della Soprintendenza del mare” che, grazie alla concessione della Soprintendenza del mare, in uno spazio all’interno dell’Arsenale della Marina regia di Palermo, ha creato il museo della Subacquea, un luogo deputato a raccontare la memoria storica di questa realtà; il sergente maggiore Marco Feoli, appartenente alla 46esima Brigata aerea di Pisa che, nell’estate del 2016, a Tirrenia, ha compiuto un salvataggio nei confronti di quattro persone che rischiavano di annegare nel mare agitato; il primo maresciallo Np della Guardia costiera, Antonio Giuliano, facente parte dell’equipaggio imbarcato sulla motovedetta Cp 322, dislocata a Samos, l’isola greca a solo un miglio dalla costa turca, per recuperare i rifugiati in mare sapendo che la stessa isola è utilizzata dai profughi siriani per raggiungere le coste europee.

A individuare i premiati il consiglio scientifico presieduto dall’archeologo del mare Sebastiano Tusa che oggi è anche assessore regionale ai Beni culturali. Menzioni speciali sono state attribuite ad Antonino Ciavola, capo della squadra mobile di Ragusa (ha ritirato il premio l’ispettore Angelo Gintoli), all’esploratore subacqueo Antonio Giunta, al comandante di Costa Crociere Ignazio Giardina, al comandante marittimo della Sicilia Nicola De Felice (ha ritirato il premio Andrea Zanghì comandante della Capitaneria di porto di Pozzallo). Un focus è stato dedicato anche ai bagnini, gli angeli del mare che salvaguardano l’incolumità dei bagnanti lungo le coste siciliane.

Ospite speciale Luca Casaura, vice presidente global and strategic marketing di Costa Crociere che è salito sul palco con Giardina e Alcaras, comandanti di navi da crociera, mentre Scala, altro comandante, ha inviato un video messaggio. Grande soddisfazione per il sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, e per Luigi Tussellino, consigliere nazionale Lega navale italiana, sostenitori del premio. Assieme a loro anche la Regione Siciliana, la Soprintendenza del Mare, la Camera di Commercio del Sud Est, la Confcommercio di Ragusa, oltre ad altri numerosi sponsor. Il Trofeo del Mare è ideato da Mimmo Pedriglieri.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1534503216-3-despar.gif