Attualità Modica

Lavori in corso al Castello dei Conti di Modica

Diverse zone dell’antico maniero saranno interessate nelle prossime settimane da interventi di manutenzione e miglioria.

Modica - Lavori in corso al Castello dei Conti. Diverse zone dell’antico maniero saranno interessate nelle prossime settimane da interventi di manutenzione e miglioria. Nonostante ciò la struttura rimarrà aperta regolarmente al pubblico ogni giorno dalle 9 alle 20. Le aree oggetto dell’intervento riguardano la torre angolare nord, l’area di terrazzamento adiacente alla postierla nord, la porzione di terreno posta longitudinalmente sul versante orientale dove vi sono gli ingrottamenti, l’area di accesso posta in prossimità di via F. Crispi, l’area del cortile basso e l’area del giardino inferiore con l’annessa Torre dell’orologio.
  Nell’Area Torre angolare nord, dove è  stata individuata un’area esterna al complesso adibita ad accesso carrabile e pedonale per i disabili, è in corso la rimozione dei pali metallici che sostengono una rete di recinzione esistente e la conseguente posa in opera di traversine in pietra spaccata per il completamento del muro esistente; la realizzazione della segnaletica orizzontale per l'individuazione del parcheggio riservato ai disabili; l’installazione di proiettori orientabili per implementare l’illuminazione notturna.

Rivolgendo adesso l’attenzione alla Torre Scala-Ascensore, che collega il giardino superiore all’area soprastante, verrà chiusa la parete in cui vi è l’accesso alla cabina e incrementata l’illuminazione. Nella Torre angolare nord è stato previsto: il risanamento della muratura,  la realizzazione di parte della pavimentazione in lastre di pietra di Modica in sostituzione del basamento della gru; il posizionamento di alcuni corpi illuminanti; l’adeguamento dell’altezza dei parapetti esistenti tramite l’inserimento di corrimano in acciaio. Al fine di migliorare la comprensione del percorso storico-formativo inerente il Castello sono state previste delle paline informative contenenti grafici ed informazioni storiografiche sullo sviluppo stratigrafico degli insediamenti architettonici e archeologici che vi si sono avvicendati nei secoli. Nell’area ingrottamenti è stata prevista la sistemazione degli spazi esterni. Come per i camminamenti presenti nel giardino superiore, anche per i camminamenti di quest’area è stato previsto l’inserimento di rete elettrosaldata zincata con lo scopo di rendere più solido il basamento. Area Torre dell’Orologio. Perfettamente riconoscibile poiché circoscritto dalla cinta muraria risalente all’epoca di fondazione del Complesso architettonico, il giardino inferiore del Castello dei Conti rappresenta l’ultima falange del complesso. In esso è collocato l’elemento più rappresentativo del Castello, nonché simbolo della Contea di Modica, la nota Torre dell’Orologio.

Ad oggi non è possibile visitare l’area poiché non soddisfa i requisiti minimi di sicurezza definiti dalle vigenti normative. Si interverrà dunque per la realizzazione di un percorso in totale sicurezza, eliminando del tutto i rischi di caduta. Dal cortile inferiore, tramite la scalinata in pietra calcarea esistente, sarà nuovamente possibile accedere al giardino della Torre dell’Orologio. La Torre dell’orologio, costruita all'inizio del Settecento sulla preesistenza dei resti della torre di avvistamento del XVII secolo, il cui orologio risulta essere in funzione dal 1725, sarà soggetta ad un ripristino della facciata principale. Verranno ripristinate le parti in ferro ed i corpi illuminanti. Area Cortile Basso: All’interno del cortile inferiore, circoscritto dal corpo di fabbrica di fondazione medievale, sono collocate le antiche carceri di cui si ha testimonianza sin dal XIV secolo. Queste, essendo piene di materiali di risulta, saranno interessate da un intervento di pulitura. È inoltre previsto il restauro e la ricollocazione del portale esistente.

Il cortile, ad oggi, presenta ancora la caratteristica pavimentazione del tempo. Tale pavimentazione in alcuni punti risulta essere molto danneggiata, mentre in altri è stata sostituita con pavimentazioni non consone e di poco pregio. Questa verrà ripristinata limitatamente all’area del cortile tramite il rifacimento delle porzioni mancanti. Inoltre, a seguito dell’individuazione delle aree in cui è previsto il maggior afflusso di visite, verrà realizzata una passerella in legno. Tale pedana provvederà a preservare la pavimentazione esistente. Parte della pavimentazione non originaria, sita in prossimità della terrazza che si affaccia sul giardino della Torre Orologio, verrà mantenuta e recuperata sostituendo le porzioni ammalorate, mentre l’altezza del parapetto che la delimita verrà adeguato alla normativa in materia di sicurezza. Area Ingresso Principale: L’ingresso principale, adiacente a via F. Crispi, è costituito da una scalinata monumentale che si sviluppa lungo la parete rocciosa su cui venne edificato il castello. Tale scalinata attualmente risulta essere in gran parte coperta da una passerella di recente costruzione che verrà opportunamente dislocata in aderenza al muro perimetrale e dotata di parapetti. Ciò per rimettere in luce, nella sua interezza, la scalinata monumentale. Attualmente l’area è delimitata da una recinzione e da una cancellata metallica che mal si legano alle caratteristiche stilistiche ed architettoniche del sito. Verranno rimossi tali elementi e recuperata l’antica cancellata ed annessi pilastri in pietra calcarea che verranno ricollocati nel luogo prescelto.

https://www.ragusanews.com//immagini_banner/1543747182-3-nifosi.jpg